BASKET FEMMINILE – SERIE A2: secondo stop per Carugate

Seconda sconfitta consecutiva per il Carosello Carugate di coach Cesari, superato per 65-60 dal Sanga Milano.

Primo quarto shock per la squadra ospite, che vede il canestro su azione soltanto con Cecilia Albano mentre Sanga trova buon gioco soprattutto con Royo Torres e Guarneri, insieme segnano la metà dei punti realizzati dalla propria squadra nel primo quarto,  che si chiude 24-6.

Nella seconda frazione di gioco si svegliano Maffenini e Gambarini per Carosello, che si riassesta anche in difesa e il risultato sono solo 5 punti subiti nei primi 5 minuti. In attacco però continua a fare fatica e ci si mettono anche i falli, che alla fine saranno 25 totali contro i 18 per le padrone di casa. Coach Cesari butta così nella mischia Camilla Possali, una 2002, che rispondeandando subito a canestro con un tiro in sospensione. Carugate torna in fiducia e mette a segno un parziale 7-0 che però non fa che risvegliare Sanga, rimasta a secco per oltre 5′ di gioco: Toffali-Guarneri chiudono il primo tempo con Milano avanti di 14.

Nel terzo quarto Maffenini e compagne ci riprovano. Nel nuovo parziale 10-0 che riporta la squadra blu amaranto a -5 c’è anche la firma di Diotti, che chiuderà la partita con 10 punti, 7 rimbalzi, 4 recuperi e 2 assist. Si iscrive a referto anche Colombo, sua la tripla del -6 dopo la reazione Sanga firmata sempre Guarneri. Il finale di periodo però è tutto delle padrone di casa, un mini parziale 4-0 conduce all’ultimo miniriposo sul punteggio di 49-39.

L’avvio degli ultimi dieci minuti di partita sembra non dare scampo a Carugate. Milano ritrova la fiducia del primo quarto e si riporta avanti di 18 punti dopo appena 2′ di ostilità. Finita? No. Gambarini e Albano avviano un nuovo parziale 8-0 che fa riemergere Carosello dalle macerie. A 150 secondi dalla fine Maffenini, che chiuderà con 26 punti, capisce che servono gli straordinari e con due bombe riporta le compagne a -7 mentre un piazzato di Diotti riduce il passivo di appena due possessi (da -18) a 49” dalla fine. Valanga di errori nel finale: Royo Torres fa 0-2 ai liberi. Gambarini fallisce la tripla del -3, poi Toffali commette fallo sul tiro da tre di Maffenini, che però fa solo 1-3 dalla lunetta  a 12” dalla sirena. La partita, sostanzialmente, finisce qui.

Da segnalare infine due falli tecnici fischiati alla panchina (tre in totale) di Carugate, che chiude la gara con tre giocatrici fuori per cinque falli, e un fallo antisportivo al Sanga.

Tabellino: Diotti 10, Gambarini 5, Maffenini 26, Albano 12, Molnar 2, Colombo 3, Fossati, Possali 2, Usuelli. Ne: Tenderini. All. Cesari

(Ufficio Stampa)

Roberto Sabatino
About Roberto Sabatino 1526 Articles
Nato a Rapallo (GE) il 15 Maggio 1982, ha effettuato un corso di speakeraggio professionale presso la “Talent Academy” di Cologno Monzese (MI). Nelle stagioni 2012/2013 e 2013/2014 è lo speaker ufficiale del Calcio Como, per le gare interne allo stadio “Sinigaglia” nel campionato di Lega Pro. Da marzo 2013 è inviato per la trasmissione sportiva di Espansione TV, ETG+SPORT, al campo di allenamento del Calcio Como. Un passato come addetto stampa del Basket Como, dopo varie esperienze in alcune webradio con programmi sportivi, il 1° agosto 2013 lancia il portale Sport in Condotta.it. Ad agosto 2014 diventa telecronista per la webtv Sportube, che trasmette in esclusiva live tutte le gare delle squadre di Lega Pro. Da settembre 2015 torna ad essere lo speaker ufficiale del Calcio Como, per le gare interne del campionato di Serie B allo stadio "Sinigaglia". Nello stesso mese, partecipa e vince il 7° Workshop di Sportitalia Tv ed entra nella redazione