SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

BASKET – Furia Schortsanitis, viene insultato ed insegue un tifoso (video)

1 min read

Attimi roventi al termine del derby israeliano Maccabi Tel Aviv-Hapoel Haifa vinto 83-80 dai padroni di casa.

Sofoklis Schortsanitis, centro greco del Maccabi, ha inseguito un tifoso avversario dopo aver ricevuto un insulto, pare di stampo razzista.

L’imponente giocatore (quasi 210 cm per 160 kg), accecato dalla rabbia ha letteralmente saltato il parquet per arrivare in tribuna, e sono dovuti intervenire in 5 per impedire che colpisse il tifoso dell’Hapoel.

Schortsanitis, che ha avuto anche un passato nella nostra Serie A di basket con la maglia di Cantù nella stagione 2003/2004 (33 presenze in campionato ed una Supercoppa Italiana in bacheca), rischierebbe l’arresto.

Classe 1985, è un prodotto del vivaio dell’Iraklis con cui è esploso nel 2000 fino ad attirare le sirene della NBA e guadagnarsi il soprannome di “Baby Shaq” (dedicato al ben più famoso collega americano Shaquille O’Neal) per la stazza ed il modo di schiacciare.

Alcuni problemi caratteriali e stagioni troppo altalenanti, non hanno fatto sì che Schortsanitis approdasse negli Stati Uniti.

Dopo l’esperienza chiaroscura di Cantù, è tornato in patria dove ha giocato con Aris Salonicco, Olympiacos e Panathinaikos Atene, prima dell’approdo al Maccabi.

L’Olimpia Milano, che affronterà Schortsanitis nei prossimi quarti di finale di Eurolega, è avvisata.

Questo il video dell’aggressione al tifoso.

http://youtu.be/yhjtqM5oXGQ

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.