BASKET IN CARROZZINA – parte l’avventura europea della Nazionale

È tutto pronto per l’inizio del Campionato Europeo 2019 di basket in carrozzina, che assegna anche quattro posti per le Paralimpiadi di Tokyo 2020.

Un appuntamento a cui la Nazionale azzurra intende non mancare, ma che prima comporterà grandi battaglie sul parquet in terra polacca.

L’Italia si troverà davanti Germania, Svizzera, Austria, Polonia e Gran Bretagna. Le partite si disputeranno su due campi di gioco – Aqua Zdroj di Walbrzych e Osir di Swiebodzice – e saranno visibili gratuitamente in streaming sul sito www.ecma2019.pl

Nel gruppo dei 12 giocatoti, ben cinque sono della Briantea84 Cantù che sarà seguita in Polonia dal presidente Alfredo Marson e dal direttore sportivo Piero Oldani.

“A questo gruppo vanno i miei più grandi auguri, che  possa realizzare il sogno di strappare un biglietto per Tokyo 2020. Sono dei ragazzi di grandi qualità, lo hanno dimostrato sia dentro che fuori dal campo. Ci sarà da combattere e da soffrire, ma con la motivazione giusta che solo un appuntamento sportivo di questo tipo può dare si potrà raggiungere qualsiasi obiettivo. Forza Italia, tifiamo per voi: fateci sognare”, il commento dello stesso Marson.

LA FORMULA DEL TORNEO

L’Europeo inizierà ufficialmente il 30 agosto con la cerimonia di apertura, a seguire ci sarà la partita inaugurale tra Polonia e Svizzera. Dai due gironi da 6 squadre ciascuno – girone A e girone B – si qualificheranno alla fase finale le prime 4 classificate di ogni raggruppamento che si incroceranno in base al piazzamento. Il 6 settembre sarà tempo dei quarti di finale, il 7 spazio alle semifinali con la finalissima fissata per l’8 settembre alle 17. L’albo d’oro della Nazionale Italiana conta 3 Europei vinti in tutta la sua storia –  2003, 2005, 2009 -. Nell’ultima edizione  – Tenerife 2017 – gli azzurri hanno chiuso al settimo posto.

I 12 CONVOCATI

Filippo Carossino (Briantea84)

Giulio Maria Papi (Briantea84)

Jacopo Geninazzi (Briantea84)

Francesco Santorelli (Briantea84)

Ahmed Raourahi (Briantea84)

Claudio Spanu (DinamoLab)

Andrea Giaretti (S. Stefano)

Marco Stupenengo (Santa Lucia)

Fabio Raimondi (DinamoLab)

Enrico Ghione (S. Stefano)

Sabri Bedzeti (S. Stefano)

Domenico Miceli (Amicacci Giulianova)

IL PROGRAMMA – Le partite si disputeranno in 2 palazzetti: Aqua Zdroj di Walbrzych e Osir di Swiebodzice.

31/08, ore 19: Italia-Gran Bretagna

1/09, ore 14: Italia-Austria

2/09, ore 16.45: Polonia-Italia

3/09, ore 18.30: Germania-Italia

4/09, ore 16.45: Italia-Svizzera

6/09 quarti di finale (eventuali)

7/09 semifinali (eventuali)

8/09 finale (eventuale)

Roberto Sabatino
About Roberto Sabatino 1573 Articles
Nato a Rapallo (GE) il 15 Maggio 1982, ha effettuato un corso di speakeraggio professionale presso la “Talent Academy” di Cologno Monzese (MI). Nelle stagioni 2012/2013 e 2013/2014 è lo speaker ufficiale del Calcio Como, per le gare interne allo stadio “Sinigaglia” nel campionato di Lega Pro. Da marzo 2013 è inviato per la trasmissione sportiva di Espansione TV, ETG+SPORT, al campo di allenamento del Calcio Como. Un passato come addetto stampa del Basket Como, dopo varie esperienze in alcune webradio con programmi sportivi, il 1° agosto 2013 lancia il portale Sport in Condotta.it. Ad agosto 2014 diventa telecronista per la webtv Sportube, che trasmette in esclusiva live tutte le gare delle squadre di Lega Pro. Da settembre 2015 torna ad essere lo speaker ufficiale del Calcio Como, per le gare interne del campionato di Serie B allo stadio "Sinigaglia". Nello stesso mese, partecipa e vince il 7° Workshop di Sportitalia Tv ed entra nella redazione. Ha scritto un libro dedicato al Genoa, dal titolo "Noi che vincemmo a Wembley".