BASKET – SERIE B: La strepitosa stagione di Bernareggio va purtroppo in soffitta

La pericolosa diffusione sempre più costante del Covid-19 si è intrufolata anche nei campionati sportivi. Così, purtroppo, la fin qui strepitosa stagione della Pallacanestro Bernareggio andrà in soffitta.

La squadra di coach Cardani, prima in classifica nel campionato di Serie B e lanciata anche verso le final eight della Coppa Italia di categoria, l’anno prossimo ripartirà nuovamente da zero.

La FIP ha infatti annunciato ufficialmente la sospensione dell’attuale stagione 2019/2020:

“Lega Nazionale Pallacanestro rende noto di aver appena ricevuto dal presidente FIP, Giovanni Petrucci, comunicazione ufficiale circa la conclusione della stagione di Serie B 2019-2020.

A seguito di quanto richiesto dalla Presidenza LNP in data 23 marzo, e sentito il parere del coordinatore del Settore Agonistico FIP, Marcello Crosara, è stato deciso di adottare il provvedimento che dichiara conclusa la stagione sportiva 2019/2020.

A breve, in ottemperanza a quanto richiesto dalla FIP, prenderà via il tavolo di lavoro con i rappresentanti di Lega Nazionale Pallacanestro relativo alle proposte di organizzazione e gestione del Campionato di Serie B 2020/2021″.

Con grande dispiacere, dunque, le imprese di Bernareggio non avranno un finale felice. Il presidente Massimo Bardotti ha commentato così: “Purtroppo non ci sono davvero alternative siamo rammaricati, ma ci rendiamo conto che la sospensione del campionato è l’unica cosa giusta da fare. Qui nella nostra zona gli ospedali sono in difficoltà”.

Anche Stefano Laudoni, uno dei giocatori protagonisti sul parquet quest’anno, ha scritto sui social: “È arrivata la notizia che speravo non arrivasse mai, la stagione è finita qui. Una stagione dove ci ha visto dominare il campionato dall’inizio alla fine. Quella vetta che abbiamo scalato con le nostre forze.
Merito di tutti i miei compagni, merito di tutto lo staff e di tutta la società. Grazie a tutti, dalla prima all’ultima persona che ha condiviso con noi questo anno bellissimo. Torneremo presto a riempire il nostro palazzetto che quest’anno è stato il nostro fortino, la nostra casa. Sempre forza Bernareggio”.

Infine il pensiero di coach Marco Cardani: “Prima posizione in classifica praticamente dalla prima all’ultima giornata disputata, record di 11 vittorie consecutive tra dicembre e febbraio, miglior difesa per percentuale da 2pt e 3pt concesse, attacco più spettacolare e prolifico del girone a quasi 80 punti di media con la miglior percentuale sia da 2pt che da 3pt, un Gruppo vero dentro e fuori dal campo, che ha magistralmente saputo nascondere il non aver praticamente mai potuto giocare al completo causa infortuni e problemi di salute. Un legame con il pubblico che non era mai stato così numeroso e rumoroso, sia in casa che in trasferta. Qualificazione con giornate d’anticipo alla Coppa Italia ed ai playoff. Una Squadra che ha perso 4 partite su 30, precampionato compreso. Nessun comunicato potrà mai neutralizzare tutto questo, nessun avversario avrà più fame di ognuno di noi appena ci permetteranno di tornare a fare ciò che amiamo. Grazie a tutti coloro che hanno reso questo sogno reale!”.

Roberto Sabatino
About Roberto Sabatino 1627 Articles
Nato a Rapallo (GE) il 15 Maggio 1982, ha effettuato un corso di speakeraggio professionale presso la “Talent Academy” di Cologno Monzese (MI). Nelle stagioni 2012/2013 e 2013/2014 è lo speaker ufficiale del Calcio Como, per le gare interne allo stadio “Sinigaglia” nel campionato di Lega Pro. Da marzo 2013 è inviato per la trasmissione sportiva di Espansione TV, ETG+SPORT, al campo di allenamento del Calcio Como. Un passato come addetto stampa del Basket Como, dopo varie esperienze in alcune webradio con programmi sportivi, il 1° agosto 2013 lancia il portale Sport in Condotta.it. Ad agosto 2014 diventa telecronista per la webtv Sportube, che trasmette in esclusiva live tutte le gare delle squadre di Lega Pro. Da settembre 2015 torna ad essere lo speaker ufficiale del Calcio Como, per le gare interne del campionato di Serie B allo stadio "Sinigaglia". Nello stesso mese, partecipa e vince il 7° Workshop di Sportitalia Tv ed entra nella redazione. Ha scritto un libro dedicato al Genoa, dal titolo "Noi che vincemmo a Wembley".