Nava01

Per tanti, amici e conoscenti era noto solamente come “Cesarino”, ieri ci ha lasciati all’età di 71 anni Cesare Nava, ex giocatore di Serie A a Brescia, Bergamo e Napoli tra le altre squadre.

Compagno di tanti personaggi famosi del basket, dai professionisti americani quali l’ex Detroit Pistons Bill Laimbeer a Marc Iavaroni nella stagione 1979/80 alla allora Pintinox Brescia, a Werther Pedrazzi, che poi diventerà famoso giornalista sportivo, è stato anche convocato nelle giovanili della Nazionale Italiana e ha vestito per alcuni tornei la casacca della gloriosa Virtus Bologna.

Famoso da compagni e avversari sia per la sua durezza ma soprattutto per i suoi scherzi dentro e fuori dal campo, in particolare per quella falange di un dito mancante a causa di un incidente da bambino con una motosega del padre che lui sfruttava anche per interrompere partite in corso, affermando all’arbitro che proprio quella parte mancante si era staccata durante una azione di gioco, obbligando tutti i presenti a cercarla sul parquet.

Si è spento nella giornata di venerdì  15 Settembre dopo una malattia incurabile che lo ha tenuto lontano negli ultimi mesi dalla sua cittadina, Villasanta, dove tutti lo conoscevano e lo amavano per il suo carattere sempre allegro e scherzoso; le esequie si svolgeranno nella giornata di Lunedì 18 Settembre alle ore 10.00 presso la Chiesa Sant’Anastasia di Villasanta (mb).

Chi lo ha conosciuto porterà sicuramente con sè un ricordo o un aneddoto legato a “Cesarino”, che ora starà già scherzando in cielo con gli angeli, facendogli cercare la propria falange persa…

Ciao Cesare…