BASKET WORLD – Milano esce a pezzi dal Forum

ARMANI EXCHANGE OLIMPIA MILANO – ZALGIRIS KAUNAS 62-94 (20-25; 11-25; 10-20; 21-24)

Milano: Goudelock 13, Micov 7, Pascolo 2, Kalnietis 7, Tarczewski 6, Cusin ne, Abass 5, M’Baye 2, Theodore 11, Jefferson 4, Bertans 5, Gudaitis Allenatore: Pianigiani

Zalgiris: Davies 12, Bost 2, Pangos 12, Toupane 11, Jankunas 13, Masiulis 4, Milankis 11, Micic 3, White 7, Kavaliauskas 2, Valinskas 7, Ulanovas 10 Allenatore: Jasikevicius

Milano torna al forum di Assago davanti ad un buon numero di pubblico per affrontare i lituani di Kaunas nel giorno del saluto per il ritorno in biancorosso di Curtis Jerrels, salutato a lungo prima della palla a due e applaudito durante un time out a lui dedicato nel primo quarto.

Milano inizia bene il primo quarto, portandosi in vantaggio nei primi minuti anche di 5 lunghezze, ma purtroppo il buon inizio termina sul 18 a 16  e che apre un parziale in favore dei lituani, che nel secondo quarto aumenta fino a toccare il + 21, ampliato anche dalla poca fluidità offensiva.

All’intervallo si va sul punteggio di 50 a 31 per la squadra ospite e in avvio di ripresa i padroni di casa sembrano reagire, ma la riscossa dura solamente i primi 3 possessi che fruttano 6 punti con 2 palle rubate, salvo poi tornare nell’oscurità alla prima reazione lituana in uscita da timeout chiamato da un ottimo Coach Jasikevicius.

Milano prova a lungo anche una difesa a zona, che però non porta i suoi frutti, sovrastata su tutti i fronti dagli ospiti, in grado anche di togliere completamente dal gioco sia Theodore che Goudelock, mossa che porta a non mandare in ritmo sia Micov che Bertans e che porta pochi palloni vicino canestro ai lunghi milanesi.

Nell’ultimo quarto di completo garbage time c’ è spazio anche per Abass, fino ad ora praticamente mai utilizzato sia in campionato che in Eurolega, i biancorossi sprofondano fino al meno 37 ed escono tra i sonori fischi del pubblico di casa sul punteggio finale di 62 a 94.