CALCIO ESTERO – Il punto della settimana nei campionati delle big

Con un nuovo fine settimana di grande calcio europeo alle porto, diamo uno sguardo attento a quanto accaduto nello scorso weekend in giro per i campi del vecchio continente. Partiamo dalla Francia, dove continua a stupire il Nizza di Lucien Favre. I rossoneri si mantengono saldamente in vetta alla graduatoria transalpina con la vittoria netta, all’Allianz Riviera, ai danni del Nantes, steso per 4-1, anche grazie ad una rete di super Mario Balotelli. Dietro inseguono il Monaco, in grado di portare a casa un punto prezioso dalla trasferta di St Etienne, e il PSG, vittorioso sul campo di un Lilla sempre più in difficoltà.

Trasferendoci in Inghilterra, non possiamo non notare come il trio di testa abbia continuato imperterrito la propria marcia. Hanno vinto infatti le tre capoliste. Tutte in trasferta, e segnando quattro reti a testa. Elettrizzante il 4-2 del Liverpool a Selhurst Park, ai danni del Palace di Pardew. Più secchi i successi di City (4-0 a The Hathworns col WBA) e Arsenal (4-1 a Sunderland sulle ali di super Giroud). Resta attaccato al trenino di testa anche Antonio Conte col suo Chelsea, corsaro a St Mary’s, passando su un Southampton non certo in serata di grazia.

In Spagna hanno vinto le tre super big, ma la notizia della settimana sono gli stop di Siviglia e Villarreal. Gli Andalusi hanno rallentato nelle Asturie, pareggiando a Gijon con lo Sporting e perdendo Nasri per infortunio. Sconfitta invece in casa dell’Eibar per il Sottomarino giallo, che subisce così un ridimensionamento improvviso alle ambizioni di (non campate per aria) addirittura di titolo. Tornando al trio “magico” successo più sofferto di quanto non abbia detto il risultato per il Real sul campo dell’Alaves (1-4 il finale), vittoria interne per Barça (1-0 al Granada) e Atletico (4-2 al Malaga).

Lotta in vetta che prosegue anche in territorio teutonico tra il Bayern e il sempre più sorprendente RB Lipsia, ormai inarrestabile. La banda Ancelotti si è imposta con forza nel derby bavarese sul campo dell’Augusta per 3-1. Doppia W anche per il team della Red Bull, 2-0 esterno al Darmstadt, con un Sabitzer in grande spolvero. Delusione invece attorno al derby della Ruhr tra Borussia Dortmund e Schalke 04, conclusosi a reti bianche, e senza troppe emozioni. Benissimo invece l’Hoffenheim del giovane allenatore Nagelsmann, ventinovenne, che dopo aver battuto l’Hertha in uno scontro di alta classifica si è preso la terza posizione in graduatoria e si prepara ora ad affrontare nel migliore dei modi il super Bayern, sabato all’Allianz