SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

CALCIO GAELICO FEMMINILE – Le ragazze di coach Franco verso la storia

3 min read

Prosegue intensa la preparazione delle ragazze, della selezione nazionale di football gaelico sponsorizzata dal Team Arkadia International, che il prossimo 15 novembre affronteranno a Tolosa la nazionale francese nell’ambito delle manifestazioni organizzate dalla Federazione transalpina di football gaelico per celebrare i 10 anni dalla fondazione.

Il grosso del lavoro ormai è stato fatto e mancano ormai davvero solo gli ultimi dettagli da definire prima della partenza per la Francia, dettagli che verranno illustrati nel corso della Conferenza Stampa che verrà convocata dal CT Franco per sabato 8 Novembre prossimo, alle ore 11.30, presso la sala conferenze  dell’Hotel Villa Regina Margherita di Rovigo. Nel corso dell’incontro con la stampa, oltre alle atlete selezionate dal tecnico azzurro, verrà anche presentata ufficialmente la divisa della nazionale che le ragazze indosseranno a Tolosa, divisa prodotta dalla italianissima Erreà.

In attesa di conoscere tutte le novità in “casa azzurre” alla vigilia dell’importante appuntamento internazionale, c’è dà registrare il cambio, avvenuto nei giorni scorsi, al timone della squadra. Alice Magnabosco, il capitano designato alla guida della spedizione d’oltralpe, per motivi di lavoro ha dovuto infatti, a malincuore, rinunciare alla trasferta ed è stata costretta a cedere le redini alla polesana Annachiara Romanini. Laureata in Scienze Motorie, ex giocatrice di volley, la Romanini vestirà così i gradi di capitano nella storica partita contro la nazionale francese nell’ultimo suo impegno sportivo di quest’anno prima di indossare altri gradi ed un’altra divisa visto che, a breve, entrerà a far parte dell’Esercito.

Da segnalare inoltre una novità anche nello staff che guiderà le azzurre il prossimo 15 novembre. A coadiuvare il responsabile tecnico della “campagna” francese si è aggiunto infatti anche Lorenzo Zago, apprezzato arbitro di gaelic football che ha dato con entusiasmo la propria disponibilità per collaborare con coach Franco nella gestione della squadra. Zago, oltre che a curare l’aspetto regolamentare, si occuperà anche della preparazione “mentale” delle ragazze in vista della partita sfruttando la grande esperienza maturata nei tanti anni passati nel Baseball Rovigo come capitano e motivatore.

Dal fronte francese intanto arrivano i nomi delle 17 convocate da Jean-Philippe Meunier.  Il CT transalpino ha chiamato tre giocatrici del Bordeaux, il portiere Marine Dubini, il difensore Pauline Seureau e la trequartista Gracianne Etchandy; due del Parigi, il difensore Anne Macary ed il mediano Julie Lepitre; tre del Vannes, il difensore Anne-Sophie Mangouero, il mediano Camille Angel e la centrocampista Caroline Rezette; due del St Brieuc-Pordic, la trequartista Julie Le Coq e l’attaccante Sterren Le Coarer; quattro del Rennes, la centrocampista Fanny Jaffres, la trequartista Julie Coquelle e le attaccanti Amandine Houitte e Marianne Siloret; una rispettivamente dal Lione, il mediano Joomi Pak, dal Niort, la centrocampista Angelique Chin e l’attaccante Sophie Miossec dal Lorient.

“Siamo pronti – afferma un deciso coach Franco – ad affrontare la sfida con le francesi. Abbiamo fatto tutto quello che era nelle nostre possibilità per rendere unico questo appuntamento con la storia. Sono consapevole che la festa, a Tolosa, è già stata prenotata dalle padrone di casa, ma noi abbiamo lavorato sodo per arrivare preparati all’appuntamento. Siamo consci delle tante difficoltà che ci attendono e faremo comunque di tutto per provare a rovinare la festa alle transalpine. Le nostre ragazze sono pronte a vendere cara la pelle e non hanno nessuna intenzione di volare fino in Francia con addosso l’etichetta delle vittime sacrificali designate”.

Le azzurre insomma sono determinate a dare battaglia e comunque andrà a finire siamo certi che sapranno tenere alto il nostro tricolore.

 (Ufficio Stampa Calcio Gaelico Femminile)

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.