SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

CALCIO GAELICO – Rovigo campione d’Europa nella categoria Junior B

2 min read

L’Ascaro Rovigo Gaelic Football GAA non riesce a confermare il terzo posto ottenuto lo scorso anno nel torneo Junior “A” ad Athlone, in Irlanda, e si deve così accontentare del titolo di campione europeo Junior “B” ottenuto nella “finalina” grazie alla vittoria sui francesi del Naives.

Così, con questo comunque prestigioso titolo, si chiude la stagione internazionale dell’Ascaro Rovigo GAA che adesso si concentrerà sull’Adige Cup, l’ultimo appuntamento stagionale nel quale i rossoblu proveranno finalmente a riportare a Rovigo il trofeo. Per arrivare a questo risultato, sarà però necessario fare un analisi approfondita su quanto accaduto in Olanda, dove si è vista una squadra in evidente difficoltà, soprattutto nella parte centrale del torneo e che solo nel finale ha saputo ritrovare l’orgoglio e l’energia, fisica e mentale, necessari per portare a casa un risultato comunque importante ed in grado di salvare l’intera spedizione.

Inseriti nel gruppo “B”, del torneo preliminare Intermediate-Junior, insieme a Dusseldorf, Rennes, Clermont ed alla seconda squadra di Amsterdam, i rodigini sono sembrati in difficoltà nel primo match giocato con il team tedesco. Poche idee e difficoltà nella gestione della palla anche con i francesi del Rennes e del Clermont, squadre meno tecniche del fortissimo Amsterdam, che comunque era fuori della portata dei polesani, ma che hanno dimostrato una preparazione atletica ed un carattere superiori a quelli messi in campo dai rossoblu.

Alla fine del Round-robin la spedizione in terra olandese avrebbe potuto trasformarsi in una vera e propria Caporetto! Se i polesani di Kinahan e Curran avessero fallito il risultato anche nell’ultimo match della giornata, quello valevole per il titolo di campione continentale Junior “B”, il bilancio sarebbe stato infatti davvero fallimentare. Invece, nel momento più difficile, con il Naives che non aveva superato il barrage del gruppo “A” nel quale erano inserite Padova, Francoforte e le seconde squadre di Belgio e Parigi, finalmente i rodigini hanno saputo rispolverare l’antico spirito della “Sporca dozzina” che già in tante occasioni, in passato, aveva fatto la differenza. Accantonata la stanchezza i rossoblu sono scesi in campo con la determinazione necessaria per portare a casa almeno questo risultato. Un risultato comunque prestigioso, ottenuto grazie alla grande prestazione di tutto il collettivo e che ha avuto nel debuttante Emanuele Romagnollo, autore di una doppietta, l’uomo match!

Oltre al rookie Romagnollo, anche Orlando Lucchetta, Giovanni Previato e Andrea Zambonin si sono messi in evidenza in più di un’occasione nel corso del torneo.

Una menzione speciale va fatta comunque per James Kinahan, l’irlandese di Fidenza, allenatore-giocatore dell’Ascaro Rovigo GAA, votato come MVP del torneo Junior e premiato da Liam O’Neill, il presidentissimo della Gaelic Athletic Association intervenuto alla kermesse europea del football gaelico. Una soddisfazione personale per il buon James ed un orgoglio per tutta la New Ascaro Rovigo asd.

(Ufficio Stampa Gaelico Rovigo)

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.