CALCIO – La fine della favola Giana Erminio

Il calcio è il gioco più bello del mondo, ma capita spesso che sia anche il più terribile sportivamente parlando.

Ieri in quel di Gorgonzola si è chiusa una bellissima favola calcistica, legata alla società della Giana Erminio, che solo sei anni fa festeggiava la storica promozione tra i professionisti della Lega Pro: la squadra biancazzurra ha perso lo spareggio playout di Serie C contro l’Olbia, subendo gol al minuto 92. Atroce! Purtroppo quella rete costa la retrocessione nel campionato Dilettanti.

Una Giana che negli anni ha lanciato diversi calciatori come Paleari (titolarissimo in Serie B col Cittadella, ed ha già gli occhi addosso di molto club di categoria superiore), Augello (oggi alla Sampdoria in Serie A), Solerio (andata e ritorno a Gorgonzola, con in mezzo le esperienze in B ad Avellino e Vicenza) e bomber Perna (uno dei pochi lampi di luce di questa strana e sfortunata annata), senza dimenticare quanto ha saputo rigenerare elementi di esperienza a fine carriera come Andrea Gasbarroni, Salvatore Bruno e Alex Pinardi.

Anche noi di Sport in Condotta, incuriositi da questa brillante realtà milanese, andammo a trovare la squadra al campo di allenamento nel 2015 realizzando un video servizio con mister Cesare Albè (al timone fino all’ultimo, una istituzione da oltre vent’anni a Gorgonzola) ed il portiere Alberto Paleari (clicca qui per rivederlo).

Il club del patron Bamonte esce di scena nel peggior modo possibile, con uno spareggio che sembrava vinto ed invece poi è stato ribaltato.

La Giana non ha potuto neanche sentire l’abbraccio ideale del proprio pubblico al “Città di Gorgonzola”, causa restrizioni legate al Covid-19. Un modo ancor più triste ed angosciante di salutare la categoria professionistica, sentimento che gli occhi lucidi dei calciatori a fine partita hanno rispecchiato.

Buona fortuna Giana, che sia uno speranzoso sogno di possibile ripescaggio (ogni estate in Lega Pro c’è purtroppo una morìa di società che non riescono più ad iscriversi) o una nuova ripartenza in Serie D con solidi obbiettivi di risalita.

Per noi la favola finisce qui, ma il libro della storia Giana siamo sicuri che riscriverà daccapo nuovi capitoli. Noi vi aspettiamo sempre !

Roberto Sabatino
About Roberto Sabatino 1635 Articles
Nato a Rapallo (GE) il 15 Maggio 1982, ha effettuato un corso di speakeraggio professionale presso la “Talent Academy” di Cologno Monzese (MI). Nelle stagioni 2012/2013 e 2013/2014 è lo speaker ufficiale del Calcio Como, per le gare interne allo stadio “Sinigaglia” nel campionato di Lega Pro. Da marzo 2013 è inviato per la trasmissione sportiva di Espansione TV, ETG+SPORT, al campo di allenamento del Calcio Como. Un passato come addetto stampa del Basket Como, dopo varie esperienze in alcune webradio con programmi sportivi, il 1° agosto 2013 lancia il portale Sport in Condotta.it. Ad agosto 2014 diventa telecronista per la webtv Sportube, che trasmette in esclusiva live tutte le gare delle squadre di Lega Pro. Da settembre 2015 torna ad essere lo speaker ufficiale del Calcio Como, per le gare interne del campionato di Serie B allo stadio "Sinigaglia". Nello stesso mese, partecipa e vince il 7° Workshop di Sportitalia Tv ed entra nella redazione. Ha scritto un libro dedicato al Genoa, dal titolo "Noi che vincemmo a Wembley".