SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

CALCIO. PRENDE FORMA LA NUOVA AKRAGAS

3 min read

SOTTO IL CIELO CALDO di Catania, ai piedi del vulcano più alto d’Europa, sta prendendo forma l’Akragas stagione 2015-16.

Taglio netto, anzi nettissimo rispetto alla passata stagione, dal parco giocatori allo staff tecnico e societario. Attualmente, a parte il Presidente Alessi, i riconfermati si trovano alle voci “Staff Medico”, con l’aggiunta dei collaboratori di lunga data Gianluca Amato, Ciccio Nobile ed Enzo Ciulla, ed i calciatori Savanarola, Trofo, Evola e Lo Monaco.

Marcello Giavarini e Peppino Tirri, hanno bene in testa l’Akragas del futuro. Un Akragas che si proietta nel mondo del professionismo con grandi ambizioni senza trascurare la programmazione. E’ vero che serve continuità quando bisogna sviluppare un progetto e lo smantellamento di quest’anno potrebbe far pensare tutt’altro, ma crediamo che il progetto e la continuità partano sin da questa stagione. Ecco perchè l’arrivo alla corte di Giavarini del nuovo DS Christian Argurio, un ragazzo di 40 anni, ma ricco di esperienza, maturata all’ombra di patron Pozzo (Udinese), di Paratici (Juventus), ma anche in Sicilia con Messina e Catania, tra serie A e serie B, imparando a riconoscere tanti talenti che oggi fanno le fortune delle più gettonate squadre della massima serie. Ed è la capacità di Argurio e di Peppino Tirri che fa ben sperare il sodalizio biancazzurro ed i suoi tifosi in un futuro più che roseo.

Da quest’anno anche ad Agrigento impareremo ad utilizzare termini quali la “Plusvalenza” (per i meno abituati, non è altro che il guadagno per la vendita di un giocatore al netto dei costi per il suo acquisto), ed in sintesi dovrebbe essere la modalità primaria per riuscire a mantenersi nel professionismo il più a lungo possibile. Poi se le cose dovessero andar bene per come tutti auspichiamo, magari facendo crescere tanti giovani talenti di qualità c’è anche la seria possibilità di riuscire a calcare palcoscenici più importanti nel breve o medio termine.

Il settore tecnico adesso ha un nuovo condottiero dal passato illustre, quel Nicola Legrottaglie che nella massima serie ha vestito le maglie di Chievo, Juventus, Bologna, Siena, Milan, Catania, e della Nazionale, alla prima esperienza da allenatore professionista dopo l’esperienza agli Allievi Nazionali del Bari. Sarà coadiuvato da Ezio Forziati 43enne, già alla Beretti del Barletta lo scorso anno, pugliese anche lui come Legrottaglie.

Ma ecco l’elenco degli Ufficializzati, fino a questo momento:

Immagine1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In attesa delle prossime ufficializzazioni, però, diversi sono i calciatori in prova nel ritiro di Torre del Grifo, la splendida struttura che è anche la casa del Catania Calcio. Ieri pomeriggio alle ore 18 nella partitella contro l’Acireale, Legrottaglie ha avuto la possibilità di valutare le prestazioni di alcuni di loro. Nel primo tempo si sono apprezzati il terzino destro Cordova ed il centrale difensivo Thiago. Nel secondo tempo sono scesi in campo un altro bel gruppo di giovani di belle speranze capaci tra l’altro di andare in rete 2 volte, prima con il giovane Henoc che in slalom sulla fascia sinistra superava la difesa acese infilando il pallone alla sinistra del portiere avversario, poi con la punta Leonetti che concretizzava un azione insistita degli avanti per l’occasione in maglia celeste. Buone impressioni si sono avute anche da qualche altro giocatore come Aveni, Fiore, Mauri e Romero.

Un tempo ciascuno per i portieri Maurantonio e Vono, poco impegnati ma molto attenti e sempre pronti a dare ordine alla difesa.

Lavoro differenziato per l’attaccante Giuseppe Madonia che non ha preso parte all’amichevole.

foto articolo 2

Una nota però da sottolineare e da non trascurare specie per i tifosi akragantini, la presenza in campo di giocatori di spessore e dal valore assoluto come Capuano e Almiron (nella foto), ma anche di Vicente o Zibert.

Proprio un bel vedere.

Un emozione che tutti i tifosi devono assaporare.

Un’iniezione di grande fiducia per il popolo biancazzurro ma anche di grande voglia per continuare a fare sempre bene e meglio per i nuovi dirigenti del Gigante. Buon lavoro e sempre Forza Giganti !!!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.