SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

CALCIO – PLAYOFF LEGA PRO: Como e Matera a confronto, numeri e statistiche

2 min read

Il Calcio Como e la S.S. Matera Calcio si sono affrontati solo due volte nel corso della storia. È accaduto durante il campionato di serie B 1979-80.
Il 23/12/1979, il Como vinse 2-1 al Sinigaglia. Per i lariani realizzò una doppietta il centravanti Nicoletti, per i lucani andò a segno Florio. Il ritorno fu disputato l’11/5/1980. Arbitrava D’Elia e l’incontro si concluse 0-0. In quel campionato, il Como arrivò primo e fu promosso in serie A. Il Matera, invece, arrivò ultimo e retrocesse.

Il Como è stato fondato nel 1907 e vanta un passato glorioso. Sono 13 (+1) le partecipazioni alla massima serie, 40 i campionati di serie B disputati e 32 le presenze in Terza Serie. Molto più modesto il curriculum del Matera, che nacque nel 1933 e ha disputato 1 campionato di serie B e 13 di Terza serie (C, C1 e Lega Pro), cui vanno aggiunte molte stagioni in quarta serie e fra i dilettanti.

Anche il palmares dice Como: 3 i campionati di serie B e 3 di serie C vinti, più una vittoria in coppa Italia di serie C e una di serie D, cui vanno aggiunti molti trofei nazionali. Per il Matera, due soli allori significativi: una vittoria in serie C1 e una Coppa Italia di serie D.

Il Matera, invece, appare nettamente superiore al Como in materia di traversie societarie. Mentre il Como 1907 è fallito una sola volta, la società della Basilicata è risorta dalle sue ceneri 4 volte, l’ultima nel 2012.

Nella regular season del campionato 2014-15, il Como è arrivato quarto nel girone A con 67 punti, realizzando 48 gol e subendone 33. Il suo miglior realizzatore è stato Le Noci con 12 gol. Il Matera è arrivato quarto nel girone C con 70 punti, realizzando 56 gol e subendone 38. Il suo miglior marcatore è stato Madonia con 12 reti.

Entrambe le squadre sono in gran forma, lanciate verso la finale. Hanno chiuso il campionato in crescendo; identico il rendimento nelle ultime cinque giornate. Le due squadre hanno ottenuto 4 vittorie e 1 pareggio. Nei quarti di finale dei playoff hanno prevalso con lo stesso risultato (2-1).

Fra la società lariana e quella della Città dei Sassi non c’è rivalità calcistica.
Si annuncia, dunque, un confronto all’insegna della sportività.
Il pubblico del mitico Giuseppe Sinigaglia (inaugurato nel 1927, capienza 13.602) e quello dello stadio XXI Settembre-Franco Salerno (inaugurato nel 1934, capienza 7.979 posti) hanno brillato per correttezza e tutto fa pensare che il tifo sarà caldo ma corretto.

Comunque andrà a finire, lo spettacolo è garantito. D’altra parte, non si arriva in semifinale ai play off senza merito.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.