FOOTBALL – I Seamen Milano sognano, sono in finale di EFL

I Cisalfa Seamen trovano l’accesso alla finale EFL nella maniera più spettacolare, imponendosi 49 a 3 sui Black Panthers Thonon, formazione transalpina che mai aveva subito uno scarto di questa portata in una competizione continentale. Nella magica notte del Breda, davanti a una tribuna traboccante di tifosi e alla presenza delle autorità, kick off affidato alla consigliera comunale di Milano Silvia Sardone, la Milano blue navy ha rasentato la perfezione in ogni reparto, annichilendo l’attacco avversario e sciorinando il consueto gioco offensivo, vario, preciso, a volte persino sfrontato con il quale ha messo sul tabellone trantacinque punti in poco più di un quarto e mezzo di gioco, chiudendo, di fatto, la contesa.

Che si sarebbe trattata di una partita speciale lo si era capito fin dal kick off sul quale Paul Morant ha deliziato la platea con un ritorno d’antologia concluso con un tuffo in end zone. Subito sotto nel punteggio i Black Panthers hanno dovuto sfruttare l’unico errore della serata, fumble su corsa, per trovare un field goal di Jefferson Alexandre, il più positivo tra i suoi assieme a Benjamin Plu, prima di venire sommersi da uno tsunami di segnature. Ad aprire la sequenza è uno scatenato Stefano Di Tunisi, papabile MVP di una serata dove sono tanti i protagonisti a concorrere al titolo, che con una lunga ricezione fissa il punteggio alla fine del primo quarto sul 14 a 3.

Nella seconda frazione Luke Zaharadka e i suoi uomini confezionano altri tre touchdown, il primo ancora con Di Tunisi e i restanti con Xavier Mitchell che spiega a tutti, ancora una volta, perchè sia stato leader per ricezioni della GFL 2017. Se l’attacco blue navy vola, quello transalpino, macchinoso e tenuto a galla dalle ricezioni a corto raggio, sul profondo Paul Morant e Troy Hawthorne non lasciano passare un pallone, produce quello che può non riuscendo mai a concretizzare le occasioni a ridosso della red zone.

Merito di una difesa da dieci e lode dove giganteggiano un po’ tutti, da Roman Vikhnin a Andrea Zini, da Luca Cova a Federico Maffi, ma le citazioni non si fermano qui, in una partita nella quale ai Black Panthers non riesce praticamente nulla.

Nel secondo tempo il trand non cambia con i Cisalfa Seamen che controllano senza alcun patema trovando una stoccata per quarto, la prima con il solito Stefano Di Tunisi, la seconda, siamo nell’ultima frazione, con Flavio Piccinni che raccoglie un pallone dall’immondizia, su fumble transalpino e lo trasforma in oro involandosi in end zone. La gara finisce con il countdown collettivo di pubblico e giocatori che consegna alla storia la più bella vittoria in un torneo continentale.

Ora si attende solo di conoscere, si gioca il 27 maggio, chi, tra Postdam Royals e Calanda Broncos, raggiungerà i Marinai nella finale in programma nel week end del 9 e 10 giugno.

EFL 2018
Cisalfa Seamen Milano – Black Panthers Thonon 49-3
(14-3 21-0 7-0 7-0)

Ufficio Stampa Seamen Milano

Foto Dario Fumagalli

Roberto Sabatino
About Roberto Sabatino 1353 Articles
Nato a Rapallo (GE) il 15 Maggio 1982, ha effettuato un corso di speakeraggio professionale presso la “Talent Academy” di Cologno Monzese (MI). Nelle stagioni 2012/2013 e 2013/2014 è lo speaker ufficiale del Calcio Como, per le gare interne allo stadio “Sinigaglia” nel campionato di Lega Pro. Da marzo 2013 è inviato per la trasmissione sportiva di Espansione TV, ETG+SPORT, al campo di allenamento del Calcio Como. Un passato come addetto stampa del Basket Como, dopo varie esperienze in alcune webradio con programmi sportivi, il 1° agosto 2013 lancia il portale Sport in Condotta.it. Ad agosto 2014 diventa telecronista per la webtv Sportube, che trasmette in esclusiva live tutte le gare delle squadre di Lega Pro. Da settembre 2015 torna ad essere lo speaker ufficiale del Calcio Como, per le gare interne del campionato di Serie B allo stadio "Sinigaglia". Nello stesso mese, partecipa e vince il 7° Workshop di Sportitalia Tv ed entra nella redazione