SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

GEORGE PUSCAS, LA MACCHINA DA GOL DELL’INTER PRIMAVERA

2 min read

Sette gol nelle prime due partite di campionato: come biglietto da visita non è niente male.

Stiamo parlando di George Puscas, attaccante della Primavera dell’Inter, classe 1996.

Sembra proprio che l’Inter abbia sfornato un’altra grande punta: infatti, Puscas può sicuramente seguire le orme di gente come Balotelli o Destro, entrambi usciti dal vivaio nerazzurro.

George è rumeno, di origini ungheresi, e fu segnalato un paio d’anni fa da Pierluigi Casiraghi, grande talent-scout di giovani campioni. Così, nel 2012, Ausilio portò il sedicenne a Milano dal Liberty Oradea, club di Salonta, piccola città al confine con l’Ungheria, che milita nella serie B rumena.

In queste stagioni, Puscas è cresciuto sia sotto il livello fisico, sia sotto quello tecnico-tattico, trasformandosi in una vera prima punta: bravo di testa e a far reparto da solo, con un incredibile senso del gol.

Per conferma, basta chiedere alla Virtus Lanciano, trafitta cinque volte dal talentino interista e all’Atalanta, alla quale Puscas ha segnato solo (si fa per dire) due gol.

Dopotutto, segnare sette gol in appena 180 minuti è un’impresa che solo i grand bomber sono riusciti a fare, uno di questi è il quasi omonimo di George: l’indimenticabile Ferenc Puskás.

Puscas ha tutto un futuro davanti, che si prospetta grandioso.

L’Inter punta molto su di lui e George potrebbe anche ritagliarsi uno spazio in prima squadra, visto che a disposizione di Mazzarri ci sono solo tre attaccanti di ruolo (Osvaldo, Icardi e Palacio).

Il direttore del settore giovanile nerazzurro, Roberto Samaden ha detto la sua sulla possibilità di un debutto di George nell’Inter dei “grandi”:”All’occorrenza, può rientrare nel giro. Non bisogna mettergli pressione, ci vuole calma e serenità. Ma Puscas ha fatto tutto il ritiro con la prima squadra a Pinzolo, anche con la sua Under 21 ha dimostrato il valore che rappresenta. Insieme a Bonazzoli e Camara è uno di quei prospetti che speriamo possano essere all’altezza, senza mettergli pressione”.

L’Inter, probabilmente, a Gennaio comprerà un altro attaccante, ma può dormire comunque sonni tranquilli, visto che in Primavera c’è un giovane rumeno che non smette di segnare.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.