SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

HOCKEY PISTA – Doppia soddisfazione per Monza tra Trofeo Marolda e Nazionale azzurra

2 min read

Un weekend di passione per l’Hockey Roller Club Monza tra amichevoli ed occhio verso gli Europei Under 20 dove erano presenti ben 4 elementi del club brianzolo.

A Breganze la squadra di Colamaria ha partecipato al Trofeo Marolda 2018, dove è arrivato un pesante ko per 9-2 contro i padroni di casa in semifinale. Nella finalina del 3° posto, Monza si è rifatta superando Thiene per 10-5 (poker personali per Zucchetti e Martinez).

Il Roller Club era privo dei 4 azzurrini impegnati all’Europeo, dove purtroppo l’Italia ha ceduto proprio sul più bello in finale: la vittoria è andata alla Spagna che si è imposta di misura per 3-2.

Questi i quattro protagonisti:

– Stefano Zampoli ha disputato un grande Europeo, parando ben tre rigori in una finale in cui le statistiche evidenziavano la superiorità offensiva delle Furie Rosse, che hanno tirato verso la sua porta 90 volte contro le 30 degli Azzurri. L’impatto del portiere italiano è stato importante anche nella gara vinta per 6-2 contro il Portogallo, successo che di fatto ha consentito all’Italia di accedere alla finale.

– Matteo Galimberti ha giocato una grande manifestazione: il suo stato di forma è ottimo, così come la maturazione. Il più giovane del gruppo (il prossimo 20 Ottobre compirà 17 anni) è il classico attaccante moderno, veloce e versatile: l’uomo che portò con una magia il Monza ai playoff è già una certezza assoluta per l’hockey italiano. Ha concluso con 6 reti all’attivo e il suo bottino complessivo con le nazionali giovanili parla di 18 gol in tre Europei.

– Pietro Lazzarotto è stata l’autentica sorpresa di questo Europeo. Classe 2001, più vecchio di 7 mesi rispetto a Galimberti, si è guadagnato ampio spazio con il passare delle partite, grazie ad un’impostazione che ha regalato maggiori equilibri alla squadra. Pietro ha concluso la kermesse con 2 reti all’attivo, tra cui quella fondamentale contro la Germania, che ha permesso agli Azzurrini di rimontare il passivo iniziale di 0-2.

– Davide Nadini ha goduto di ampia considerazione da parte di Mariotti: la sua forza dirompente è stata necessaria per colmare il gap fisico contro nazionali dall’ampio tonnellaggio come Svizzera e la stessa Spagno. Nadini ha ripagato con prestazioni dal grande impatto e con 6 reti complessive.

Monza tornerà in campo giovedì sera al PalaRovagnati contro Lodi, per un incontro amichevole.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.