17 Settembre 2021

Sport in Condotta

La voce della passione

Il ritorno del reality Cervia ai tempi dei social

2 min read

Torna la squadra romagnola protagonista ad inizio millennio

Ritorno al futuro per il reality legato al Cervia Calcio, la squadra che all’inizio del nuovo millennio segnó una svolta importante nel connubio sport-televisione.

Molti di noi ricordano ancora la squadra gialloblù di mister Ciccio Graziani che, con al seguito Mediaset, apri le porte ad una rivoluzione: i telespettatori protagonisti con le scelte di formazione attraverso il televoto a cui il tecnico non poteva sottrarsi , la vita dei giocatori spiata in ritiro alla “Grande Fratello”. Uno show mediatico dietro l’altro, con amichevoli di lusso contro Inter, Milan e Juventus, stadi strapieni per una squadra di cui nessuno sapeva granché fino a pochi mesi prima.

Il reality “Campioni – il sogno” fece ascolti pazzeschi, ne uscirono protagonisti ancora oggi ricordati : Gullo, Spagnoli, Alfieri, Giuffrida e persino Maradona Junior.

La domenica mattina alle ore 10:00, tutti alla tv a seguire la diretta della partita. Partite improponibili che però, grazie al progetto Cervia reality show, fecero ascolti pazzeschi.

Anche la “Gialappa’s Band” dedicó trasmissioni ironiche dando così ancor più risalto al progetto. Video iconici che ancora oggi sono tra i più visualizzati del tubo.

Il primo Cervia di Graziani vinse il campionato di Eccellenza e salì per la prima volta in Serie D: l’anno dopo però gli ascolti calarono, così come diminuirono le dirette tv.

E nel giro di pochi mesi, caló il sipario sulla squadra gestita dai telespettatori.

Adesso, a distanza di oltre vent’anni, il Cervia è ponto a tornare: merito dell’ex calciatore Francesco Gullo, che ha lanciato il restyling con “Cervia calcio 2.0”. Nelle prossime ore il progetto verrà svelato, ma lo stesso Gullo ha detto:

“Non è un reality in senso stretto – ha spiegato a ‘Il Resto del Carlino’ – anche perché non c’è il televoto. Il nostro scopo, oltre alla visibilità data a Cervia e a Milano Marittima, è quello di raccontare, dopo 16 anni, una squadra di Promozione in tutte le sue vesti, partendo dai protagonisti, cioè i calciatori. L’obiettivo è quello di riportare in auge i fasti del passato, ma senza copiare il vecchio programma. I social saranno protagonisti, creando interazione. Lo spogliatoio sarà il luogo chiave. Le telecamere entreranno in occasione degli allenamenti e, soprattutto, nel giorno della gara, a fine primo tempo. La partita sarà sintetizzata negli highlights. Il format racconterà la settimana, ci sarà poi l’angolo della cultura. Mister Graziani? Speriamo di ospitarlo prima di Natale”, ha svelato Gullo