SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

INTERVISTE – Ighli Vannucchi a cuore aperto: “Nel calcio avanti se ruffiano. Stanno distruggendo i sogni delle nuove generazioni”

3 min read

Una carriera che lo ha visto protagonista nelle principali categorie del nostro calcio, Serie A, B e Lega Pro con 8 squadre diverse (Lucchese, Salernitana, Venezia, Empoli, Palermo, Spezia, Virtus Entella e Viareggio), oltre alle 16 presenze con 2 reti in maglia Italia Under 21 dal 1998 al 2000.

Ighli Vannucchi, centrocampista tuttofare classe 1977, si è concesso per questa intervista a Sport in Condotta.it parlando a cuore aperto di quella che è stata la sua vita sul campo di calcio, quello che sarà dopo che avrà smesso e come è cambiato il mondo del pallone oggi, soprattutto per le nuove leve chiamate a rialzare il nostro movimento ormai in crisi da anni. vannucchi_esultanza

Nelle ultime 4 stagioni ha giocato sempre in Lega Pro: come giudichi la qualità del torneo appena concluso, partito tra l’altro con grandi polemiche sull’età media imposto dal presidente Macalli? Che idea ti sei fatto a riguardo?
“Un fallimento in tutti campi. Dallo spettacolo proposto, ad un campionato primavera: ormai sembra un campionato che forse non ha più senso. Una volta l’Italia senza regole sfoggiava talenti continui, adesso son tutti uguali e una regola di età non cambierà le sorti ma distruggerà moltissimi sogni di calciatori emergenti”.

E dalla prossima stagione ecco la nuova Lega Pro unica: un bene o no?
“Mah, ho i miei dubbi: le regole se non sbaglio sono le stesse quindi la vedo dura”.

Si parla tanto delle famose “Squadre B” in stile inglese e spagnolo per rilanciare il nostro campionato, da piazzare proprio in Lega Pro: è davvero questa la soluzione migliore per i nostri vivai?
“Assolutamente no e la storia ed il passato raccontano campionati con moltissimi spettatori e qualità di calcio. Di squadra Primavera ne basta già una no?”.

Alla luce della tua più che onorevole e lunga carriera, secondo te conta ancora essere bravo nel calcio di oggi, tra concorrenza di stranieri dal nome esotico, regole sull’età, raccomandazioni ecc..?
“Di più, bisogna essere anche molto ruffiani senno vieni cacciato…e questa non è una battuta”.

I ricordi sportivi più belli di Vannucchi ?
“Tutti. Ogni attimo vissuto adesso che ci rifletto è stato splendido ma ho maggior ricordo dei ricordi negativi perché é da li che un calciatore dimostra il vero talento”.

vannucchi_esultanza 2C’è qualcosa che non rifaresti?
“La preparazione in piscina con mister Silvio Baldini ai tempi di Empoli: fare 6000 vasche per chi non sa nuotare benissimo, è una mezza tortura”.

Nell’ultima stagione hai lasciato Viareggio polemicamente a torneo in corso: cosa non ha funzionato?
“Tutto  anche se alla fine sono stato il capocannoniere della squadra. Doveva essere il rilancio di una società con moltissime idee portate da me, eppure alla fine non abbiamo fatto nulla. Un vero peccato vedendo anche la fine che ha fatto (la società toscana è stata esclusa dalla prossima Lega Pro a causa di problemi finanziari, ndr)”.

Il futuro cosa dice per te?
“Vi invito sul mio sito e-commerce www.ilbomber.it (clicca qui per il video promozionale, ndr)dove cerchiamo di creare prodotti che esaltino i veri bomber le persone semplici che cercano ogni giorno di dare il meglio… I miei testimonial siete voi tifosi, pescatori, pompieri, postini… Ora è questo e vi aspetto”.

 

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.