SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

MILAN B- La squadra affidata a Marco Simone

2 min read

In attesa di conoscere il futuro del Milan, in termini di assetto societario, Cda, obiettivi e mercato, dopo la breve esperienza cinese, nasce ufficialmente il Milan B, squadra affidata ad un ex molto amato, Marco Simone, in attesa di sapere se potrà essere possibile iscriverla al prossimo campionato di serie C.

L’ex attaccante ha infatti firmato ai primi di luglio a Casa Milan il contratto che lo lega alla seconda squadra rossonera, in attesa di sapere le sentenze definitive dopo le bocciature della Covisoc degli scorsi giorni che hanno portato ad esempio il Cesena e il Bari a non poter rinnovare l’iscrizione in serie B.

Il suo staff sarà composto da Andrea Liguori, Stephane Porato e Patrick Legain, che si ritroveranno all’inizio del ritiro a Milanello fissato per il 23 luglio.

Marco Simone con il Milan ha vinto praticamente tutto, a volte da protagonista, a volte da comprimario: in otto stagioni alla corte del Milan di Berlusconi ha vinto 4 scudetti, 2 Champions, 2 Coppe Intercontinentali, 3 Supercoppe europee e 3 Supercoppe italiane.

In seguito è andato in Francia dove ha militato nel Psg e poi al Monaco, vincendo con i monegaschi un campionato con il suo contributo fondamentale, mentre a Parigi aveva vinto una Coppa di Lega, una Coppa di Francia e una Supercoppa francese.

L’inserimento delle ‘seconde squadre’ nel campionato di Serie C è un tema delicato, affrontato dalla Federazione già da diversi mesi con lo scopo di far “rinascere” il calcio italiano puntando forte sui giovani. A parlarne, ai microfoni di Repubblica, è stato il presidente della terza serie nostrana, Gabriele Gravina: “Milan e Juventus sono già pronte.  La dichiarazione di Gravina è di due giorni fa.

Per quanto riguarda i nomi del futuro Milan B, il sito Pianeta Milan ipotizza in una ipotetica squadra futura il portiere Alessandro Plizzari, di ritorno dal prestito alla Ternana in serie B, Mattia El Hilali, capitano nella squadra Primavera, Josè Mauri come possibile fuoriquota e la promessa (da troppo tempo promessa) Hachim Mastour, classe 1998.

Nei prossimi giorni ne sapremo di più, dopo le sentenze definitive previste per il 20 luglio dopo l’analisi dei ricorsi delle squadre di B e C bocciate dalla Covisoc e gli eventuali ripescaggi.

Ancora da decidere quale sarà l’eventuale campo di gioco del Milan B: o Solbiate Arno, campo di gioco di diverse squadre giovanili del Milan, o la condivisione con il Varese del campo locale “Franco Ossola”.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.