Pass(i)oni in biciCletta: Tour de France, parte seconda

20130807-075932.jpg

 

Salve a tutti, sono Cletta!!!

Naturalmente potrebbe sembrare strano, eppure garantisco che ho un telaio, senza falsa modestia un gran bel telaio, manubrio, due ruote, una canna, mica quella da fumare furbacchioni…insomma, sono una BICI!!!

Esattamente la bici del signor Giro, che, alla veneranda età di 96 anni, mi consente ancora di scorrazzare qua e la, scoprendo nuovi talenti, salutando amici e colleghe, seguendo tappe, epiche battaglie e magiche avventure!!!

…a patto, poi, di raccontargli tutto!!!

 

Tour de France

Chrisssssss Froooooooooomeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!

…è proprio lui il dominatore del Tour de France edizione numero 100!!!

Originario del Sudafrica, tesserato nel fortissimo team Sky, il britannico si è ben comportato fin dal principio, confermando con forza e autorevolezza la maglia gialla anche nelle dure prove del finale.

Ad esempio sull’Alpe d’Huez, che quest’anno è stata fatta scalare ai ciclisti per ben due volte nello stesso giorno!!!

Aspettavamo, confrontandomi con le altre amiche e colleghe a due ruote, una bella reazione del campione maggiormente atteso, Alberto Contador.

In effetti lo spagnolo ha cercato in più di una situazione di attaccare il rivale, che si è dimostrato ogni volta, superbamente, all’altezza.

Ed in grado di rispondere alla stragrande anche a tutti gli altri avversari, come è successo, appunto, sulla mitica montagna dove il record della scalata è stato realizzato anni fa dal grande pirata Marco Pantani.

Sul quale, nel frattempo, insieme a numerosi, troppi corridori del ’98, gravano le accuse del doping…a noi biciclette, a partire da me, non piace affatto che chi pedala con noi usi sostanze proibite…che poi alla fine è un discorso legato ai $…aprite bene le orecchie: noi pedaliamo veramente con gioia, amore e rispetto esclusivamente assieme a tutti quelli che lo fanno correttamente, senza barare.

Altrimenti cambino strumento.

Tornando al Tour 2013, chissà dove è finito Damiano Cunego…lo aspettavamo così fiduciose!!!

Tra gli italiani si è messo in luce molto bene Moreno Moser, e finalmente è arrivato anche il centro tricolore firmato da Matteo Trentin…ci voleva, altrimenti hai voglia a sentire le prese in giro delle colleghe d’oltralpe!!!

Comunque merci beaucoup Madame France, bei panorami, luci e colori, meravigliosamente affascinante…soprattutto che spettacolo vedere le strade e i tornanti, come quello dedicato a Gianni Bugno, zeppi d’appassionati pronti a far baldoria in attesa, durante e dopo il passaggio della corsa.

Sti tulipani a due ruote olandesi poi…ce n’erano davvero in gran quantità!!!

 

…molto bene, relazioncina fatta e portata al signor Giro, che mi ha subito rimesso in viaggio: c’è da seguire lo squalo Nibali al giro a tappe in Polonia!!!

Buon estate a todos,

Au revoir,

Dlin Dlon

Cletta

Ps guardate qua che festa a sorpresa m’han fatto le amiche francesi a Parigi!!!

…FANTASTIQUE!!!

 

cletta in giallo

Nicholas Passoni
About Nicholas Passoni 122 Articles
Laurea Triennale in ” Scienze dei Beni Culturali, Storia e Conservazione dei Beni Teatrali, Cinematografici e Televisivi” presso l’Università Statale di Milano. Nel maggio 2011 il personale percorso di studi universitari si è completato con il conseguimento della Laurea Specialistica Magistrale in ” Scienze dello Spettacolo e della Comunicazione Multimediale”, ancora in Statale a Milano. Speaker radiofonico a Young Radio ed OkRadio, è stato inviato per la trasmissione sportiva ETG+SPORT di Espansione Tv