SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

Ronaldo è tornato il Fenomeno

2 min read

Dopo un anno difficile, l’ex Pallone d’Oro ha riportato nella Liga il suo Valladolid

C’è finalmente una prima nuova soddisfazione nella nuova vita professionale di Luis Nazario da Lima Ronaldo, il Fenomeno brasiliano che incantò il Mondo con la palla tra i piedi da fine anni 90.

Stella con Cruzeiro, PSV Eindhoven, Barcellona, Inter, Real Madrid e Milan, Ronaldo dal 2018 è diventato imprenditore nel calcio rilevando le quote di maggioranza del Valladolid, modesto club della Liga spagnola.

Un avvio difficile con una salvezza conquistata a fatica, ma una successiva retrocessione in Segunda Division all’ultima giornata di campionato, che fece infuriare i tifosi che additarono al presidente gran parte delle colpe per il fallimento sportivo esponendo lo striscione “Ronaldo colpevole”.

Lo scorso luglio 2021 il Fenomeno riparte con la stessa voglia di riscatto di quando perdeva da calciatore: affida il Valladolid all’esperto tecnico spagnolo Pacheta e con i 20 gol stagionali di Weissman conquista il ritorno nella Liga dopo solo una stagione di purgatorio chiudendo al secondo posto con 81 punti.

Adesso che Ronaldo rivede la luce del grande palcoscenico, ha voglia di stabilizzarsi: “Passando in prima divisione, la differenza è molto grande rispetto a quanto investito fino ad ora. La squadra quest’anno l’abbiamo costruita con 22 milioni di euro ma andando in prima divisione, dovremmo arrivare intorno ai 55 milioni di euro. Prometto ai tifosi che sarà un anno fantastico”, ha dichiarato eufurico.

E, nel frattempo, lo si è visto fare il famoso Cammino di Santiago (in bici elettrica…) come pegno per la promozione del suo Valladolid. Con cui ha ripreso a sognare: tornando da Colpevole a Fenomeno.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.