SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

VOLLEY FEMMINILE – SERIE A2: Club Italia, centrati i playoff !

5 min read

Il Club Italia di pallavolo femminile chiude la stagione regolare di serie A2 con una sconfitta sul campo della Volalto Caserta, ma centra l’obiettivo più importante: la qualificazione ai playoff per la promozione in A1, in cui affronterà la Delta Informatica Trentino quarta in classifica. La sconfitta per 3-0 della Riso Scotti Pavia sul campo dell’Obiettivo Risarcimento Vicenza, infatti, consegna alle azzurrine il settimo posto in classifica ancora prima di concludere la sfida con la formazione campana.

La Volalto, già matematicamente retrocessa, onora l’impegno fino all’ultimo disputando una partita di grande grinta e qualità, e saluta così il suo pubblico con un successo. Nel primo set si staccano subito le padrone di casa sul 7-2 e l’inseguimento del Club Italia (22-20) non si completa, mentre nel secondo il punteggio è in altalena (1-6, 16-11, 19-19) ma ai vantaggi hanno ancora la meglio le casertane. La squadra di Mencarelli riapre la partita con un terzo set dominato, mentre nel quarto è Caserta a condurre fino al 23-20, poi le azzurrine rimontano e si impongono 24-26. Il tie break è ricco di emozioni: ancora una volta il Club Italia recupera dal 12-8 e annulla 4 match point prima di arrendersi sul 19-17. Per le azzurrine è la terza sconfitta consecutiva in campionato, ma il risultato ha un retrogusto dolce grazie al contemporaneo ko di Pavia.

Nella squadra ospite particolarmente brillante la prestazione di Vittoria Piani, subentrata a D’Odorico dal secondo set e autrice di 16 punti con il 45% in attacco. Molto bene anche Egonu, ancora una volta top scorer con 21 punti, e Danesi (5 muri). Dall’altra parte della rete protagonista Soraia con ben 29 punti; importante anche l’apporto di Percan in attacco e di Martinuzzo in battuta e a muro.

Il Club Italia incontrerà ora la Delta Informatica Trentino nei quarti di finale dei playoff: gara di andata al Centro Pavesi mercoledì 15 aprile alle 20.30, ritorno a Trento domenica 19 aprile alle 18 (con eventuale golden set in caso di parità).

La cronaca:

Formazione tipo per Marco Mencarelli, che recupera Guerra e la schiera nel sestetto iniziale al fianco di Egonu. Anche Caserta si presenta con la squadra titolare, con il doppio libero Barone-Rocchi.

Avvio di partita con la formazione di casa in grande spolvero e le azzurre in difficoltà: due errori di Egonu e gli attacchi di Soraia valgono il 7-2 che costringe Mencarelli al time out. Sul servizio della stessa Egonu le azzurrine recuperano fino al 7-6 (muro di Malinov), ma Caserta si stacca nuovamente sul 10-7. Un altro break di 4-0, con il muro di Martinuzzo, porta la Volalto sul 17-11; il Club Italia rosicchia qualche punto con Danesi (18-15) ma subisce l’ace di De Lellis per il 21-16. Il tentativo di rimonta firmato da Berti (22-20) non ha successo: Soraia si procura il set point e Percan lo trasforma per il 25-21.

Nel secondo set il Club Italia sembra reagire alla grande: 1-6 sul servizio di D’Odorico, con due attacchi vincenti di Egonu. Giandomenico ferma il gioco e al rientro in campo Caserta recupera subito 3 punti, per poi riavvicinarsi sul 7-8 con Martinuzzo. Dall’8-9 la Volalto ribalta il risultato con un parziale di 5-0 sulla battuta della stessa Martinuzzo (due ace), e sul 13-9 Mencarelli inserisce Piani per D’Odorico. Poco dopo entrerà anche Mabilo al posto di Berti. Il Club Italia non molla e dal 16-11 recupera fino al 17-16 proprio con Piani; si procede punto a punto (20-19, 22-21) finché un errore in battuta consegna due set point alle padrone di casa. L’attacco out di Fanzini e il muro di Guerra valgono il 24-24, Soraia però si guadagna un altro set point e ancora Percan mette giù la palla del 26-24.

Restano in campo Piani e Mabilo per il terzo set, che inizia con il Club Italia avanti 4-9 grazie all’ace di Egonu; le azzurrine stavolta controllano il vantaggio con Danesi (7-12) e firmano anche l’8-16 con Guerra. Caserta riesce a ridurre lo svantaggio con l’ace della nuova entrata Gagliardi e il muro di Martinuzzo (15-19), ma non basta: Malinov mura Fanzini per il 15-21, Piani firma il 18-22 e Guerra si procura il set point con un ace prima della chiusura di Danesi.

Nel quarto set arriva subito la reazione della Volalto, che conduce 8-4 grazie a Soraia. Rientra Berti al posto di Mabilo, ma il Club Italia deve ancora inseguire: dal 13-7 arrivano tre punti consecutivi di Danesi, Guerra e Piani, poi Egonu firma il 15-13. Le azzurrine restano incollate alle avversarie (18-17) ma Soraia ha l’opportunità di chiudere il match, mettendo a segno l’ace del 23-20 e poi l’attacco del 24-22. A questo punto salgono in cattedra Piani con due attacchi e Danesi con altrettanti muri: il primo sigla il punto del 24-24, il secondo chiude il set mandando le squadre al tie break.

Inizia meglio la squadra di casa nel set decisivo, e il solito servizio di Soraia scava il break del 6-3. Il Club Italia non demorde e, trascinato da Malinov (attacco e muro vincente), pareggia subito i conti sul 6-6. Dopo il cambio di campo sull’8-7, la Volalto infila due muri consecutivi e un ace di De Lellis per il 12-8. Ma non è ancora finita: Berti ed Egonu prima firmano la rimonta sul 13-12, poi annullano due match point per il 14-14. Ai vantaggi le padrone di casa si procurano altre due occasioni per chiudere, poi anche il Club Italia ne ha una (16-17), ma Percan pareggia i conti e ribalta il risultato sul 18-17. Ci pensa infine Martinuzzo a chiudere la lunghissima sfida con un servizio vincente.

I COMMENTI – “L’approccio alla partita non è stato quello giusto – dice Marco Mencarelli – abbiamo commesso tantissimi errori in avvio, a fronte di un’avversaria che giocava in scioltezza e senza grande tensione. Dal secondo set abbiamo cominciato a carburare e trovare equilibrio. Grande prova di Vittoria Piani che ha dato un contributo di livello altissimo, sia tecnicamente sia per l’atteggiamento”.

Il tecnico azzurro si concentra poi sulla qualificazione ai playoff: “Abbiamo centrato un grandissimo risultato, quasi impensabile a inizio stagione. Sono davvero entusiasta, soprattutto alla luce delle problematiche organizzative legate agli impegni con le Nazionali giovanili: circostanze già previste, ma comunque molto difficili da affrontare. Siamo stati bravi a mantenere la concentrazione e l’energia necessarie per raggiungere questo obiettivo”.

 

Volalto Caserta-Club Italia 3-2
(25-21, 26-24, 20-25, 24-26, 19-17)

Volalto Caserta: Percan 18, Fanzini 7, Martinuzzo 11, Gabbiadini 1, Boriassi ne, Perata ne, Barone (L), De Lellis 8, Armonia ne, Rocchi (L), Gagliardi 1, Torchia 6, Soraia 29. All. Giandomenico.

Club Italia: Piani 16, Zannoni (L) ne, Spirito (L), D’Odorico 4, Egonu 21, Orro ne, Mabilo 1, Tenti ne, Danesi 16, Guerra 10, Malinov 7, Berti 9, Camperi ne. All. Mencarelli.

Arbitri: Carcione e Rolla.

Note: Caserta: battute vincenti 10, battute sbagliate 9, attacco 41%, ricezione 60%-50%, muri 9, errori 30. Club Italia: battute vincenti 4, battute sbagliate 12, attacco 41%, ricezione 49%-43%, muri 20, errori 33.

(Ufficio Stampa)

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.