VOLLEY MASCHILE SERIE A2 – Cantù vince la serie con Brescia, è salvezza

Nella notte più importante dell’anno il Pool Libertas espunga il San Filippo e si guadagna la salvezza con un netto 3-0 arrivato dopo un ottimo primo set e i successivi due combattutissimi
Il Pool Libertas si conquista subito il primo break di vantaggio con due ace (Riva prima e Alborghetti poi) che valgono il 3-1.

Brescia ha un inizio molto falloso e la doppia di Torre vale il massimo vantaggio sul 7-3. Cantù allunga ancora e sul 10-5 Zambonardi decide di chiamare Time Out. Al rientro in campo Brescia ricuce parzialmente lo strappo arrivando a -1 (11-10). Cantù riesce a riallungare grazie a un contrattacco di Caio pche poi manda out il possibile +4. Brescia ovviamente non ci sta e ritorna a -1 (17-16) con un ace di Tartaglione. Un errore di Torre dopo una bella battuta di Riva porta il Pool Libertas a +3 (19-16). Il secondo time out di Zambonardi non produce gli effetti sperati e Cantù torna al +4 con la chiusura di Richards dopo una ricezione difettosa di Tartaglione, che viene riciamato in panchina per far spazio a Crosatti (21-17 Cantù). Cisolla tenta di riportare i suoi in parità ma Cantù è lanciata e va a chiudere 25-20 con Caio.
Anche nel secondo set il Pool Libertas va subito a conquistarsi il break di vantaggio ma Brescia impatta a quota 4 con Tartaglione e si porta avanti con un errore di Caio e si conquista il break con tre muri punto consecutivi (8-5 Centrale). Il Pool Libertas reagisce subito riportandosi a -1 (9-7) con un ace di Gerosa ma Brescia restituisce subito il break aumentando anche il divario. La squadra di casa è sopra 11-7 e Max Della Rosa spende il primo time out. I bresciani sono lanciati e toccano il +6 (13-7). Il Pool Libertas cerca di rosicchiare qualche punto e dimezza lo svantaggio arrivando a -3 (15-12). A chiamare il time out questa volta è la panchina bresciana. Al rientro in campo Caio trova un ace che riduce ancora il divario. Sul 16-13 locale Zambonardi inserisce per la battuta Zanardini su Cisolla ma Cantù, in questo frangente di set riesce a trovare con continuità il cambiopalla. Un altro break di Cantù vale il -1 sul 18-17 ma Cantù sbaglia due attacchi consecutivi regalando a Brescia il nuovo +3 (20-17). Un ace di Riva riporta Cantù al minimo scarto. Sul 21-20 Centrale Max Della Rosa inserisce Mazza al servizio su Alborghetti. Cantù trova il pareggio con il muro di Richards su Bisi. Il finale di set è al cardiopalma con Cantù che va avanti 23-22 con un contrattacco di Richars.

A chiamare time out questa volta è Brescia che riconquista il cambiopalla con Cisolla. Ancora Richards per il primo set point Cantù, annullato però da Bisi. Caio da a Cantù il 25-24. Cantù va a vincere il secondo set con un muro di Alborghetti su Bisi.
Il terzo set si apre con due ace consecutivi di Matteo Riva che danno subito il break a Cantù, subito pareggiato da due ace consecutivi di un Tartaglione ispirato dai nove metri. Altri due punti consecutivi valgono il 5-2 Brescia. Il set è un elastico con le squadre che si rispondono a colpi di break, Brescia tocca il +4, Cantù impatta a 11 con il muro di Riva su Bisi. Zambonardi ferma il gioco. Il nuovo break dei locali arriva sul 15-12 propiziato da due errori di Cantù. Il Pool Libertas ancora una volta tenta di ridurre il gap e ci riesce a quota 18 (fallo di seconda linea di Bisi). Il Pool Libertas riesce anche a mettere la freccia con un contrattacco di Caio (19-18 e secondo Time out Zambonardi). E’ ovviamente Cisolla a mettere a terra il pallone del pari a 19. Anche nel terzo set ci si avvia alla fine con il punteggio in parità. Cantù conquista il break con un muro di Richards su Tartaglione e pooi il primo match point con l’ace di Riva. Matteo, autore di una serie molto concreta mette un altro bel servizio che Fusco riceve male. Jordan Richards salta e mette a terra il punto che da la salvezza a Cantù.
“E’ stato un anno molto difficile per noi, con tanti problemi ma alla fine, con un cuore da leoni siamo riusciti a vincere questa partita, dopo tanta sfortuna in questa serie. Ci siamo presi quello che meritavamo vincendo con un 3-0 che non lascia spazio a commenti” ha detto Ambrogio Molteni al termine della partita.

PLAYOUT GARA 5
CENTRALE DEL LATTE MC DONALD’S BRESCIA – POOL LIBERTAS CANTU’ (20-25
CENTRALE DEL LATTE MCDONALD’S BRESCIA: Torre, Bisi, Cisolla, Tartaglione, Agnellini, Esposito, Fusco (L), Sorlini, Statuto, Crosatti, Zanardini Lazzari, Tasholli Bergoli, Lazzari (L2). All: Zambonardi, Ass: Pioselli.
POOL LIBERTAS: Gerosa, Oliveira, Riva, Richards, Monguzzi, Alborghetti, Butti (L1), Cominetti, Mazza, Groppi, Cordano,Laneri, Boffi (L2). All: Della Rosa Ass. Redaelli

Arbitri: Massimiliano Giardini, Giuseppe Curto

(Ufficio Stampa)