VOLLEY MASCHILE SERIE A2 – Cantù vince la serie con Brescia, è salvezza

Nella notte più importante dell’anno il Pool Libertas espunga il San Filippo e si guadagna la salvezza con un netto 3-0 arrivato dopo un ottimo primo set e i successivi due combattutissimi
Il Pool Libertas si conquista subito il primo break di vantaggio con due ace (Riva prima e Alborghetti poi) che valgono il 3-1.

Brescia ha un inizio molto falloso e la doppia di Torre vale il massimo vantaggio sul 7-3. Cantù allunga ancora e sul 10-5 Zambonardi decide di chiamare Time Out. Al rientro in campo Brescia ricuce parzialmente lo strappo arrivando a -1 (11-10). Cantù riesce a riallungare grazie a un contrattacco di Caio pche poi manda out il possibile +4. Brescia ovviamente non ci sta e ritorna a -1 (17-16) con un ace di Tartaglione. Un errore di Torre dopo una bella battuta di Riva porta il Pool Libertas a +3 (19-16). Il secondo time out di Zambonardi non produce gli effetti sperati e Cantù torna al +4 con la chiusura di Richards dopo una ricezione difettosa di Tartaglione, che viene riciamato in panchina per far spazio a Crosatti (21-17 Cantù). Cisolla tenta di riportare i suoi in parità ma Cantù è lanciata e va a chiudere 25-20 con Caio.
Anche nel secondo set il Pool Libertas va subito a conquistarsi il break di vantaggio ma Brescia impatta a quota 4 con Tartaglione e si porta avanti con un errore di Caio e si conquista il break con tre muri punto consecutivi (8-5 Centrale). Il Pool Libertas reagisce subito riportandosi a -1 (9-7) con un ace di Gerosa ma Brescia restituisce subito il break aumentando anche il divario. La squadra di casa è sopra 11-7 e Max Della Rosa spende il primo time out. I bresciani sono lanciati e toccano il +6 (13-7). Il Pool Libertas cerca di rosicchiare qualche punto e dimezza lo svantaggio arrivando a -3 (15-12). A chiamare il time out questa volta è la panchina bresciana. Al rientro in campo Caio trova un ace che riduce ancora il divario. Sul 16-13 locale Zambonardi inserisce per la battuta Zanardini su Cisolla ma Cantù, in questo frangente di set riesce a trovare con continuità il cambiopalla. Un altro break di Cantù vale il -1 sul 18-17 ma Cantù sbaglia due attacchi consecutivi regalando a Brescia il nuovo +3 (20-17). Un ace di Riva riporta Cantù al minimo scarto. Sul 21-20 Centrale Max Della Rosa inserisce Mazza al servizio su Alborghetti. Cantù trova il pareggio con il muro di Richards su Bisi. Il finale di set è al cardiopalma con Cantù che va avanti 23-22 con un contrattacco di Richars.

A chiamare time out questa volta è Brescia che riconquista il cambiopalla con Cisolla. Ancora Richards per il primo set point Cantù, annullato però da Bisi. Caio da a Cantù il 25-24. Cantù va a vincere il secondo set con un muro di Alborghetti su Bisi.
Il terzo set si apre con due ace consecutivi di Matteo Riva che danno subito il break a Cantù, subito pareggiato da due ace consecutivi di un Tartaglione ispirato dai nove metri. Altri due punti consecutivi valgono il 5-2 Brescia. Il set è un elastico con le squadre che si rispondono a colpi di break, Brescia tocca il +4, Cantù impatta a 11 con il muro di Riva su Bisi. Zambonardi ferma il gioco. Il nuovo break dei locali arriva sul 15-12 propiziato da due errori di Cantù. Il Pool Libertas ancora una volta tenta di ridurre il gap e ci riesce a quota 18 (fallo di seconda linea di Bisi). Il Pool Libertas riesce anche a mettere la freccia con un contrattacco di Caio (19-18 e secondo Time out Zambonardi). E’ ovviamente Cisolla a mettere a terra il pallone del pari a 19. Anche nel terzo set ci si avvia alla fine con il punteggio in parità. Cantù conquista il break con un muro di Richards su Tartaglione e pooi il primo match point con l’ace di Riva. Matteo, autore di una serie molto concreta mette un altro bel servizio che Fusco riceve male. Jordan Richards salta e mette a terra il punto che da la salvezza a Cantù.
“E’ stato un anno molto difficile per noi, con tanti problemi ma alla fine, con un cuore da leoni siamo riusciti a vincere questa partita, dopo tanta sfortuna in questa serie. Ci siamo presi quello che meritavamo vincendo con un 3-0 che non lascia spazio a commenti” ha detto Ambrogio Molteni al termine della partita.

PLAYOUT GARA 5
CENTRALE DEL LATTE MC DONALD’S BRESCIA – POOL LIBERTAS CANTU’ (20-25
CENTRALE DEL LATTE MCDONALD’S BRESCIA: Torre, Bisi, Cisolla, Tartaglione, Agnellini, Esposito, Fusco (L), Sorlini, Statuto, Crosatti, Zanardini Lazzari, Tasholli Bergoli, Lazzari (L2). All: Zambonardi, Ass: Pioselli.
POOL LIBERTAS: Gerosa, Oliveira, Riva, Richards, Monguzzi, Alborghetti, Butti (L1), Cominetti, Mazza, Groppi, Cordano,Laneri, Boffi (L2). All: Della Rosa Ass. Redaelli

Arbitri: Massimiliano Giardini, Giuseppe Curto

(Ufficio Stampa)

Roberto Sabatino
About Roberto Sabatino 1298 Articles
Nato a Rapallo (GE) il 15 Maggio 1982, ha effettuato un corso di speakeraggio professionale presso la “Talent Academy” di Cologno Monzese (MI). Nelle stagioni 2012/2013 e 2013/2014 è lo speaker ufficiale del Calcio Como, per le gare interne allo stadio “Sinigaglia” nel campionato di Lega Pro. Da marzo 2013 è inviato per la trasmissione sportiva di Espansione TV, ETG+SPORT, al campo di allenamento del Calcio Como. Un passato come addetto stampa del Basket Como, dopo varie esperienze in alcune webradio con programmi sportivi, il 1° agosto 2013 lancia il portale Sport in Condotta.it. Ad agosto 2014 diventa telecronista per la webtv Sportube, che trasmette in esclusiva live tutte le gare delle squadre di Lega Pro. Da settembre 2015 torna ad essere lo speaker ufficiale del Calcio Como, per le gare interne del campionato di Serie B allo stadio "Sinigaglia". Nello stesso mese, partecipa e vince il 7° Workshop di Sportitalia Tv ed entra nella redazione