COMO vs LIVORNO, un duello ad alta tensione.

Sabato 12 settembre, alle ore 15, Como e Livorno si sfideranno a Novara (causa l’inagibilità del Sinigaglia) in un singolar tenzone.
Le partite fra i lariani e i labronici, infatti, sono autentici duelli, informati da una vis bellica maturata sul finire degli anni Novanta a causa di una forte rivalità sportiva e delle intemperanze delle tifoserie.

Ma confrontiamo i due club e vediamo i precedenti.

Il Calcio Como è venuto alla luce nel 1907. Ha disputato 13 (+ 1) campionati di serie A e 34 (+ 7) di serie B. L’Associazione Sportiva Livorno Calcio è stata fondata nel 1915. Ha disputato 18 (+ 11) campionati di serie A e 24 di serie B.

Le due squadre si sono affrontate 26 volte nel corso della storia. Il Como ha vinto 9 volte, i pareggi sono 6 e il Livorno ha prevalso 11 volte.

Questo, invece, è il parziale delle partite disputate al Sinigaglia di Como.
I lariani hanno vinto 8 volte e i labronici 2 volte. I pareggi sono stati 3.

La prima sfida al Sinigaglia risale al 27/3/1932 e sancì il trionfo della Comense, che prevalse 4-0 con reti di Sacchi, Romano, Nasoni e Bellotti. L’ultima sfida sulle rive del Lario risale invece al 21/3/20034 e si concluse con un rocambolesco 5-3 per il Livorno. Ma certamente, il duello più importante e per certi aspetti drammatici disputato a Como fu quello valido come ritorno della finale play-off del campionato di serie C1 2000-01. Il 17/6/2001, Como e Livorno si affrontarono con grande pathos e solo al termine dei tempi supplementari, grazie a un’autorete di Geraldi, il Como prevalse e fu promosso in serie B.

Nell’immaginario delle rispettive, accese tifoserie, quella partita costituisce motivo di “onore e vanto” (per i biancoblu) e fonte di rabbia e risentimento (per gli amaranto), il che rende Como e Livorno antagonisti per sempre, proprio come i “duellanti” di Conrad, portati sullo schermo da Ridley Scott.

Sono trascorsi undici anni dall’ultima contesa e molte cose sono cambiate. Tuttavia, non è facile sbarazzarsi dei brutti ricordi. Como e Livorno non si amano e per questo motivo non sarà mai una partita qualsiasi. Con la speranza che quello che andrà in scena a Novara sia un duello cavalleresco, in campo e sugli spalti.