28 Settembre 2022

SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

BASEBALL – Doppia vittoria per la Fortitudo Bologna, superati i Godo Knights

3 min read

Senza punti subiti, con 8 valide e 3 basi ball concesse, a fronte di 23 strikeout i lanciatori sono stati i grandi protagonisti di questa ennesima “doppietta” della UnipolSai Assicurazioni Fortitudo Bologna che ha battuto al Gianni Falchi per 9-0 e 3-0 il Godo Knights nell’ottavo turno di regular season del campionato IBL 2014.

Gara1 è sembrata subito destinata a finire agevolmente nel carniere dei biancoblu, un po’ per la decisione degli ospiti di contrapporre i propri lanciatori di scuola italiana agli stranieri della Effe, un po’ per il forfait del partente Galeotti nell’imminenza del playball, che ha costretto Daniele Fuzzi a rimescolare le rotazioni. La Fortitudo, sospinta dalla serata di grande vena di Daniele Malengo (triplo e 4 RBI) e Lorenzo Dobboletta (2 RBI), ha messo in cassaforte il risultato già al termine del quarto inning, segnando costantemente nei primi quattro attacchi. Joey Williamson, sostanzialmente intoccabile per cinque riprese, ha ottenuto il suo sesto successo personale, così come Raul Rivero, lanciando le tre riprese finali, la sua sesta salvezza. Una ripresa da “setup” anche per il nuovo arrivato Salmon Marinez.

In gara2 sono bastati tre punti segnati al primo inning per avere la meglio di un Godo apparso non in grado di impensierire i lanciatori ASI della UnipolSai. Buone comunque le prove di Ribeiro (utilizzato come partente) e Calero, ma ancora meglio hanno fatto Luca Panerati (quinto successo personale, 11 strikeout) e Riccardo De Santis (terza salvezza stagionale), che hanno così bissato la shutout di gara1. Rolexis Molina l’unico a provare qualcosa a livello offensivo per gli ospiti. Da parte biancoblu, ottima prova di Alessandro Grimaudo, che ha così potuto chiudere il suo weekend con un ottimo 4 su 8. Grimaudo, Malengo e Dobboletta hanno battuto 10 delle 15 valide felsinee del weekend, a dimostrare quanto il lineup bolognese sia “profondo” seppur ancora non esageratamente produttivo, sopperendo comunque alle importanti assenze. Anche questa settimana si giocava senza stranieri in battuta.

Il campionato ha preso ormai una piega decisa, solo l’aritmetica non consente ancora di disegnare la griglia playoff, che vede comunque il Rimini aggiungersi alla UnipolSai Fortitudo, in virtù del doppio successo ottenuto allo Steno Borghese contro il Città di Nettuno. Ormai sono tre settimane che pirati, San Marino e Parma si sono allineati al rendimento che la squadra biancoblu sfoggia dal primo turno di campionato. Manca un niente ai titani, che con la vittoria sub judice per il ricorso del Rimini contro l’utilizzo da ASI di Yovani D’Amico sarebbero già qualificati ai playoff, grazie alla doppietta ottenuta nello scontro diretto contro il Padova. Il Godo è comunque fuori dai giochi. Per quanto riguarda il Parma, che ha vinto due volte contro il Nettuno2 ormai da tempo lontano dalla zona playoff, solo un allineamento astrale ostile potrebbe negare ai ducali il ritorno alla disputa della post season, in quanto il Città di Nettuno, attardato di quattro lunghezze, dovrebbe vincerle tutte da qua al termine della regular season e il Lino’s Coffee perderle tutte.

Per quanto riguarda l’UnipolSai Fortitudo, un ranking di 15 vittorie e una sola sconfitta è da record e comunque, dopo aver avuto garantito già al termine del turno scorso l’aritmetica certezza di disputare i playoff, oggi si può dire che in questa regular season nessuna squadra ha la possibilità di raggiungere i successi conquistati fino a qua dai biancoblu.

(Ufficio Stampa Fortitudo Bologna Baseball)