26 Novembre 2022

SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

Basket Femminile – Dagli Stati Uniti, il ritorno a Como di Francesca Brunati

2 min read

“L’esperienza negli Stati Uniti è stata una delle più belle e importanti della mia vita. Mi ha insegnato a mettermi in gioco. Entrare in una squadra nuova con nuove regole e nuove dinamiche non è stato facile, ma adesso sono felice di essere qui”.

Dalle Bobcats, club dell’Arkansas, Francesca Brunati, una vita nel settore giovanile della Pool Comense, ha fatto rientro in Italia ed ha scelto il Basket Como per lo step successivo della sua carriera.
“Dopo 12 anni di Comense vedere tutto finito è stato davvero difficile. Ad Aprile, con la fine della stagione americana, ho iniziato a scrivere a Guido Corti per sapere come andava nella mia terra comasca. Quando mi ha proposto di riunire la squadra ne ero più che entusiasta. Il mio ultimo gruppo Under 17 non era formato da semplici compagne di squadra, ma anzi da 12 sorelle. La possibilità di poter giocare anche solo con qualcuna di loro mi ha subito attirata”.
Non solo questo, però, ha convinto Brunati ad accettare Como: “La ciliegina sulla torta è stato il nostro sponsor. Dopo aver letto e conosciuto il Progetto San Francesco mi sono convinta definitivamente. La ferita dei brutti giri della Comense era, ed è tutt’ora, ancora aperta. Quindi non vedo l’ora di portare questo slogan sulla maglia”.
Nonostante la giovane età (classe 1995), Francesca vanta già 5 finali nazionali: “Sono un bagaglio di esperienza che ti aiuta ad imparare ad affrontare partite difficile ed importanti. In tutte le finali nazionali a cui ho partecipato ho lasciato una parte di cuore”.
Per Brunati non ci saranno problemi di integrazione nel nuovo organico, anzi: “Tra le compagne ci sono due delle mie migliori amiche, ma conosco molte altre tra ex comensine e vecchie avversarie. Coach Piccinelli? Non ho mai avuto l’onore ne l’occasione di essere allenata da lui. Ma non mi preoccupo: l’ho già conquistato cucinando una super torta al cioccolato che abbiamo mangiato dopo il primo allenamento a Fino Mornasco”.
Gli obbiettivi per la stagione 2013/2014, Brunati li ha chiari in testa: “Riuscire ad arrivate tra le prime della Lombardia e conquistare la qualificazione all’interzona e poi il pass per le finali con l’Under 19. Puntare ai playoff, e perchè no alla promozione, con il team della Serie B”.
Con una promessa finale: “Darò il mio cuore come prima cosa. In Comense ci hanno sempre insegnato a non mollare mai e lavorare duro, queste sono caratteristiche di tutte le giocatrici che hanno indossato quella maglia. Credo di aver lasciato intravedere di avere molte aspettative da questa squadra. E sono sicura che coach Piccinelli ricreerà un clima super nelle palestre del Basket Como”. 

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.