SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

BASKET FEMMINILE – Il commento di Augusto Teli sul cammino di Costamasnaga in Coppa Italia

2 min read

Il Basket Costa è uscita a testa alta dalla 2 giorni dello scorso weekend della Coppa Italia di Serie A3.

Nonostante non sia arrivato il successo finale, c’è soddisfazione per il premio di miglior giovane conferito a Gaia Frigerio.

Il team manager del Basket Costa, Augusto Teli, ha commentato così: “Volevo esprimere la mia contentezza per quanto ho potuto vivere in queste finali di Coppa Italia. La kermesse carugatese è stata molto ben organizzata dalla società di casa, e un notevole sforzo è stato fatto per darle il più possibile visibilità sui network locali e nazionali. Queste manifestazioni sono una bella occasione per stare insieme, vedere e giocare con altre squadre, con le quali spesso e volentieri si instaura un bel clima”. basket femminile-costamasnaga-premio

Che poi ha aggiunto: “Dal punto di vista sportivo ho visto per l’ennesima volta le ragazze provare in ogni modo a vincere le proprie partite, riuscendoci con un finale incredibile contro Stabia, e pagando lo scotto di avere rotazioni corte in semifinale contro Pesaro. Resta la soddisfazione/rammarico di aver messo sotto per 20′ anche le future campionesse, che schieravano tra le proprie fila una giocatrice di altra categoria (Silva) e difficilmente contenibile per noi. Insomma, un epilogo che ci ha messo alla prova e migliorate senza stremarci, e che ci verrà sicuramente utile per il prossimo futuro. Particolare soddisfazione ci dà il riconoscimento per la miglior giovane della manifestazione, andato a Gaia Frigerio. Siamo gli unici che fanno giocare ragazze così giovani a questo livello, dimostrando che non si gioca con le carte di identità, ma con le mani se sono buone. Anche Polato, l´altra ´98 che ha minuti sempre tra le Senior, pur non avendo vinto il premio andato alla compagna ha dimostrato di poter tenere botta a questo livello, ovvero tra le migliori 8 squadre di A3 d’Italia”.

Teli, infine, chiude così: “Abbiamo dimostrato ancora una volta di essere una società unica, ora sarebbe bello riuscire a coinvolgere un´azienda che voglia unire il proprio marchio al nostro modo di fare ed essere: dare spazio, dopo averle formate alla nostra scuola, alle giovani generazioni perché siano le protagoniste del prossimo futuro”.