SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

BASKET WORLD – Ciao Sergei

1 min read

belov2

Oggi il mondo del basket è in lutto…la palla a spicchi piange infatti la scomparsa di uno dei più grandi giocatori europei di tutti i tempi, il russo (o meglio sovietico) Sergei Belov.

Il giocatore, che ci ha lasciato all’età di 69 anni, è una leggenda in Russia, ma non solo, vincitore di 15 medaglie dal 67 all’80 con l’allora Unione Sovietica, 4 Olimpiadi (di cui un oro a Monazo 72), 6 Mondiali e 8 europei.

Non ci fosse stata la Guerra Fredda probabilmente avrebbe avuto la possibilità di diventare un grande anche nella NBA, negli Stati Uniti lo ricordano soprattutto per la finale di Monaco 72 quando fu protagonista della vittoria a tempo scaduto (azione ripetuta ben 3 volte) contro la Nazionale a stelle e striscie, che attualmente non ha ancora, per protesta, ritirato le medaglie d’argento vinte nella rassegna olimpica.

A livello di club, con il CSKA, di cui era il simbolo, ha vinto 2 Coppe Campioni nel 69 e nel 71, undici campionati nazionali russi e 2 coppe di Russia.

Finita la carriera di giocatore è passato nel ruolo di allenatore, ha cominciato con la prima squadra del CSKA passando poi al settore giovanile.

È stato presidente della federazione russa di pallacanestro dal 1993 al 1998.

Nel 1992 è stato inserito nella Naismith Memorial Basketball Hall of Fame di Springfield e nel 2007 nella FIBA Hall of Fame.

Ciao Sergei.

 

 

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.