SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

CALCIO ESTERO – Barcellona, Martino già al capolinea: pronto Scolari

2 min read

Non è sbocciato il feeling tra il tecnico argentino e la società catalana: il presidente Rosell punta al cambio.

 

Primo posto nella Liga spagnola con 46 punti in condivisione con l’Atletico Madrid, +5 sui rivali di sempre del Real (sconfitti nel Clasico con un netto 2-0), qualificazione agli ottavi di Champions League, ottima valorizzazione del gioiello Neymar.

Tutto questo non è bastato a Gerardo Martino per integrarsi alla perfezione nel mondo Barcellona: il tecnico argentino, ingaggiato in fretta e furia lo scorso luglio a causa dell’abbandono, per motivi di salute, di Tito Vilanova, difficilmente resterà un’altra stagione in terra catalana.

Lo scrivono i giornali spagnoli ma delle conferme arrivano anche dalla stessa Argentina, dove Martino avrebbe confidato ad amici di sentire la mancanza di casa e dei propri affetti, mal sopportando l’eccessiva pressione di Barcellona e del calcio europeo.

Il presidente Sandro Rosell, al corrente della situazione non idilliaca e del feeling mai sbocciato veramente con Martino, vorrebbe dargli comunque fiducia fino al termine dell’attuale stagione, salvo poi cambiare a giugno.

Il primo nome in lista sarebbe quello di un altro allenatore sudamericano, ovvero Felipe Scolari, attuale commissario tecnico del Brasile.

Si parla di un possibile accordo a Mondiali conclusi, dove vincerebbe la voglia dello stesso Scolari di prendersi una rivincita in Europa: va ricordato, infatti, che la sua ultima, e finora unica, avventura nel Vecchio Continente non andò affatto bene.

Ingaggiato dal Chelsea nell’estate 2008, scelto dal patron Roman Abramovich per aprire un nuovo ciclo dopo Josè Mourinho, fu licenziato a furor di popolo il 9 febbraio 2009 per scarsi risultati.

Prima il Mondiale casalingo, e dopo la Liga? Vedremo…