28 Settembre 2022

SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

CALCIO ESTERO – E se Guardiola lasciasse il Bayern Monaco?

2 min read

Sono solo supposizioni, raccolte di indizi pubblici ed indiscrezioni.

Franz Beckenbauer, l’uomo della “stanza dei bottoni” al Bayern Monaco, non ha nascosto recentemente il proprio mal contento per il gioco espresso dagli uomini di Josep Guardiola.

L’ex tecnico dello spettacolare Barcellona, è approdato in Germania al posto di Jupp Heynckes, il tecnico del triplete 2013, con lo scopo di affermarsi lontano da casa anche come allenatore.

Nonostante abbia già messo in bacheca la Bundesliga 2013/2014 con largo anticipo, e presto si giocherà anche la finale della Coppa di Germania contro il Borussia Dortmund, Guardiola era stato pungolato già settimane fa: “Il suo calcio annoia la gente, di questo passo nessuno verrà più a vederci”.

Lo stesso Beckenbauer lo ha ripreso nuovamente l’indomani la sconfitta nell’andata della semifinale di Champions League contro il Real Madrid (1-0, rete di Benzema al 19′), probabilmente stizzito dalle dichiarazioni entusiaste del suo tecnico nonostante il ko.

“Sono orgoglioso dei miei ragazzi. Abbiamo nascosto la palla al Real Madrid in uno stadio difficile come il Bernabeu”, ha dichiarato a caldo Guardiola.

Ed ecco la risposta del Kaiser alla stampa tedesca: “Il possesso palla non significa nulla quando il nostro avversario crea occasioni da gol. Dobbiamo essere contenti che hanno segnato solo una volta”.

Insomma, al numero 1 del Bayern Monaco lo stile Guardiola ha già stancato: difficile ipotizzare un clamoroso divorzio dopo sola 1 stagione insieme, a meno che non succeda un doppio disastro uscendo dalla Champions e perdendo malamente la finale della coppa nazionale.

Certo è, che i tabloid inglesi hanno accostato il nome del tecnico spagnolo alla panchina del Manchester United, che deve rialzarsi dopo la fallimentare parentesi con David Moyes.

E se Beckenbauer alla fine schiacciasse il pulsante “exit”?