28 Settembre 2022

SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

CALCIO GAELICO – Scatta l’ora del 2° Torneo Kyani Rovigo Tournament

5 min read

Ancora poche ore alla seconda edizione del Kyani Rovigo Tournament GAA di gaelic football che verrà giocato allo Stadio “M. Battaglini” di Rovigo.

L’evento sportivo, reso possibile grazie alla collaborazione della Casetta Rossoblu e della Vea FemiCz Rugby Rovigo Delta, assegnerà punti per la classifica finale 2014 del Torneo Regionale italo-svizzero che al momento vede l’Ascaro Rovigo Gaelic Football GAA al secondo posto a sole 5 lunghezze dal Rome GF. Con i 25 punti messi in palio per la squadra vincente il torneo rodigino e la contemporanea giustificata assenza del team laziale che proprio sabato festeggerà il matrimonio del proprio presidente e fondatore Christopher Taggart, i rodigini hanno la concreta possibilità di passare in vetta alla classifica e mettere così una seria ipoteca sul campionato 2014.

Come sempre dovranno però guardarsi le spalle dagli eterni rivali del Dropkick Padova che occupano la quarta posizione nella graduatoria staccati di soli 7 punti e che scenderanno in campo con tutte le intenzioni di riscattare la poco brillante prestazione fornita al torneo di Roma nell’aprile scorso.

Si preannuncia quindi la solita grande e spettacolare battaglia agonistica, un gustoso anticipo dell’Adige Cup che si giocherà a Rovigo il prossimo 25 Ottobre. L’ennesimo derby verrà ricordato anche come l’ultimo giocato da Diarmaid Gallagher alla sua ultima apparizione in casacca rossoblu. Il forte attaccante irlandese infatti, tra qualche giorno, lascerà l’Italia per  trasferirsi in Dubai dove inizierà la sua nuova attività lavorativa. Per l’Ascaro Rovigo questa è una grave perdita non solo per il fatto che l’uomo del Donegall è un giocatore di estremo valore tecnico, ma anche e soprattutto  perchè è stato grazie a lui se questo sport ha potuto svilupparsi fino a questi livelli in una piccola città come Rovigo. Gallagher è sempre stato presente fin dalla prima ora ed è stato lui a consegnare ai rodigini i segreti di questo gioco!

Il “Battaglini” farà dunque da cornice all’ultimo incontro giocato a Rovigo da Diarmaid Gallagher ed il torneo sarà una straordinaria occasione per festeggiare questo grande campione sempre disponibile a divulgare, non solo a Rovigo, la passione per lo sport del suo Paese.

Ma se il torneo di Rovigo segnerà l’ultima apparizione del “Galli” in rossoblu, certificherà anche la prima assoluta di un altro gioco di palla ovale. In serata, prima dell’inizio della grande festa aperta a tutti e che chiuderà l’edizione 2014 del torneo di gaelic football, sarà il momento dell’Aussie Rules, il football australiano che i ragazzi del Verona Wolverines e del Lugano Bankers, guidati dagli sportivissimi giornalisti Luca Tramontin e Daniela Scalia,  metteranno in campo in match dimostrativo di questo gioco curiosamente “strettamente” imparentato con il football gaelico. Questo match avrà inoltre come ospite d’onore Adam Harris, l’australiano che gioca a football gaelico per Guernsey, il club attualmente più forte d’Europa, e che ovviamente è un signor giocatore anche di “Aussie”. Un’occasione per vedere all’opera un campione di un altro sport da noi ancora poco conosciuto.

Anche questa volta insomma a Rovigo le sorprese non mancheranno e al “Battaglini” sport e divertimento andranno ancora una volta a braccetto.

L’appuntamento è dunque fissato per le ore 11, orario nel quale l’arbitro Andrea Furlan di Padova scodellerà il primo pallone dell’edizione 2014 del torneo rodigino. Che la festa “gaelica” abbia inizio!

Handball – Domenica a Mardimago Kyani Cup delle Regioni d’Italia GAA

Scatta domenica mattina alle ore 9.00 la terza edizione della Coppa delle Regioni d’Italia GAA Handball “One Wall”. L’evento rodigino, sponsorizzato da Kyani, inizialmente programmato al Centro Giovanile “Don Bosco” di Sarzano, si svolgerà invece presso la Palestra della Polisportiva Mardimago, sede designata per la competizione in caso di maltempo. I lavori del open wall del Centro Giovanile, che in un prossimo futuro ospiterà diverse manifestazioni di questa specialità sportiva, non sono infatti ancora conclusi e gli organizzatori hanno dovuto mettere in atto il “piano B” per permettere comunque la disputa di questo importante torneo che vedrà il Team Pignacento Augusto Manzo di Santo Stefano Belbo (CN) detentore del trofeo, difenderlo dagli assalti dei campioni d’Italia dello Sporting Club Nizza Monferrato (AT) e dell’Ascaro Rovigo Gaelic Handball GAA che, come organizzatori della competizione nell’ambito del week end GAA che sabato li vedrà protagonisti anche al “Battaglini” nel torneo di football, hanno ottenuto la wild card prevista dal regolamento di questa competizione.

La partecipazione al trofeo organizzato dalla Federazione Italiana Pallapugno e dal Club One Wall Italia, giunto alla sua terza edizione, è riservata infatti alla squadra detentrice, a quella Campione d’Italia FIPAP (si sommano i punti ottenuti in Serie A nel singolo e nel doppio) e ad una società invitata annualmente dal comitato organizzatore. Questa è una competizione a squadre, per intenderci sullo stile della Coppa Davis di tennis, alla quale ogni Società può iscrivere un minimo di 4 giocatori più 2 riserve.

Il torneo si svolge con la formula del triangolare, andata e ritorno, ed ogni partita si compone di quattro incontri (due singoli e due doppi) con set unico ai 15 punti. Particolare il metodo utilizzato per assegnare la vittoria. Per determinare la squadra vincente di ogni partita infatti non si contano i set ma si sommano i punti realizzati in ogni set. Ad esempio: doppio gara 1 Squadra A-Squadra B 15-12, doppio gara 2 Squadra A-Squadra B 15-10, singolo gara 1 Squadra A-Squadra B 3-15, singolo gara 2 Squadra A-Squadra B 15-14 = totale Squadra A 48 punti Squadra B 51 punti = vince la Squadra B anche se la Squadra A ha vinto tre incontri. La squadra vincente conquista 2 punti per la classifica finale, la squadra perdente 0 punti. In caso di pareggio verrà assegnato 1 punto per ciascuna squadra. Alla fine del torneo vince la Coppa delle Regioni d’Italia GAA la squadra che avrà totalizzato il maggior numero di punti in classifica. Nel caso si arrivi con due squadre a pari merito si disputa una partita di doppio come spareggio per determinare il team campione 2014.

Queste le formazioni annunciate alla vigilia della competizione: Augusto Manzo (detentori del trofeo) Simone Corsi, Gianluca Dabene, Marko Stevanovic, Giulia Cocino e Milena Stevanovic. Sporting Club Nizza Stefano Camera, Samuele Chimenti, Berkim Hodici, Marco Pastorino e Riccardo Turco. Ascaro Rovigo Gaelic Handball Yulin Trentin, Maurizio Trentin, Giovanni Previato, Mirko Monti, Simone Zonzi e Orlando Lucchetta.

Rovigo avrà inoltre l’onore di ospitare il debutto della competizione al femminile, una prima assoluta che regalerà ancora più lustro al Trofeo che da domenica avrà anche la sua competizione in rosa. Nel tardo pomeriggio le premiazioni presso il Centro Giovanile “Don Bosco” di Sarzano e l’aperitivo al Mini Bar, accompagneranno la cerimonia di chiusura del secondo “GAA week end” con l’arrivederci in Polesine per l’edizione 2015.

ALBO D’ORO

COPPA DELLE REGIONI D’ITALIA GAA 2012 

SPORTING CLUB NIZZA vs CANALESE   64-25

CANALESE vs AUGUSTO MANZO   54-53

AUGUSTO MANZO vs SPORTING CLUB NIZZA 39-54

1° classificato SPORTING CLUB NIZZA p.ti 4 – 2° classificato CANALESE p.ti 2 – 3° classificato AUGUSTO MANZO p.ti 0

COPPA DELLE REGIONI D’ITALIA GAA 2013 

SPORTING CLUB NIZZA vs MDM VALBORMIDA   41-47

AUGUSTO MANZO vs SPORTING CLUB NIZZA     53-55

MDM VALBORMIDA vs AUGUSTO MANZO   32-60

1° classificato AUGUSTO MANZO p.ti 2 (+ 26) – 2° classificato SPORTING CLUB NIZZA p.ti 2 (- 4) – 3° classificato MDM VALBORMIDA p.ti 2 (- 22)

 (Rovigo Gaelic Football)