28 Settembre 2022

SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

Calcio – Napoli: tifosi troppo rumorosi, rissa verbale con Vitale

2 min read

napoli_vitale

 

Nel ritiro di Dimaro, in attesa dell’arrivo di Higuain, i supporter azzurri animano la nottata sotto l’albergo della squadra: il calciatore Vitale, spazientito, litiga con loro dal balcone. E scatta la rissa verbale.

 

Il rapporto tra Luigi Vitale ed il Napoli è destinato a finire a breve.

Il calciatore campano, nativo di Castellamare di Stabia e con alle spalle 26 presenze in Serie A con gli azzurri, è finito nel ciclone della contestazione dei tifosi.

Ma ricapitoliamo il tutto: siamo nelle ore che precedono l’arrivo del nuovo super acquisto del patron De Laurentiis, ovvero il bomber argentino Gonzalo Higuain del Real Madrid, atteso nel ritiro della squadra presso l’Hotel Rosatti a Dimaro.

napoli_vitale contestato

 

I supporter del Napoli si radunano in massa per dargli il loro caloroso benvenuto, e per stemperare l’attesa intonano canti e slogan da stadio in piena notte.
Vitale, visibilmente spazientito, si è affacciato dal balcone della propria stanza, inveendo contro i suoi stessi tifosi e richiedendo più calma.

Quello che non è andato giù al giovane è il trambusto creatosi, con la squadra in difficoltà a prendere sonno dopo un’intensa giornata di allenamenti.

Apriti cielo, ecco la rivolta popolare contro Vitale e la rissa verbale in piena notte: neanche l’intervento del compagno Pablo Armero ha calmato le acque.

E così il giorno dopo, al Centro Sportivo cittadino dove suda la squadra di Rafa Benitez, ecco spuntare uno striscione contro il ripudiato calciatore azzurro.

Vitale, rientrato al Napoli dopo 1 stagione in prestito alla Ternana con ottimi risultati (39 presenze e ben 10 gol in Serie B, per lui che di ruolo è terzino/centrocampista esterno), sta contando le ore che lo separano dalla sua prossima nuova squadra.

La società sta valutando le offerte di Livorno e Palermo, la cosa sicura è che non ci potrà più essere spazio per lui.

I tifosi, lo sappiamo bene anche per altri casi, hanno la memoria molto lunga.

Ecco il video dell’accaduto.