28 Settembre 2022

SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

CALCIOMERCATO ESTERO – Il Racing Avellaneda fa spese in Italia

2 min read

Il presidente del Racing Avellaneda, Victor Blanco, è in continuo contatto con l’Italia per rafforzare la sua squadra attingendo dalla nostra Serie A.

Il club argentino punta a 3 importanti esperti calciatori con cui conta di chiudere a breve gli accordi.

Si sta già parlando di dettagli da tempo con Diego Alberto Milito (34 anni), il “Principe” dell’Inter con cui ha vinto tutto: l’attaccante è in scadenza al prossimo 30 giugno dopo 5 anni fantastici a Milano, e starebbe pensando di tornare in patria a chiudere la carriera.

Milito, infatti, è cresciuto calcisticamente proprio nel Racing con cui, dal 1999 al gennaio 2004, ha segnato 34 gol in 137 partite.

Fu scoperto da Enrico Preziosi, presidente del Genoa, che lo portò nella squadra rossoblù con cui si è scatenato a suon di gol tra Serie A e B (57 reti totali).

Lo stesso Preziosi ha cullato il sogno di riportarlo sotto la Lanterna, ma l’offerta del Racing è importante: contratto triennale da 3 milioni l’anno, e l’assicurazione di un posto da dirigente dopo che avrà smesso col calcio giocato.

Milito darà una risposta a breve al presidente Blanco, che si è detto ottimisti: “Mi interessa Diego sia dal punto di vista calcistico che personale. Non scopro certo io la sua classe da giocatore, però dal punto di vista umano potrebbe portare molto al Racing dopo l’esperienza in Europa. Sarebbe un sogno e una buona notizia un suo ritorno al Racing. Sono molto emozionato”.

Dall’Inter, comunque, potrebbe seguirlo anche il connazionale Walter Samuel (36 anni), altro big in scadenza contrattuale che difficilmente resterà nerazzurro.

Il solito Blanco lo ha contattato direttamente offrendogli un biennale, e “The Wall” sarebbe tentato anche perché ha voglia di tornare in Argentina dopo 14 anni in giro per l’Europa con Roma, Real Madrid ed appunto Inter.

In difesa il Racing Avellaneda vorrebbe anche Nicolas Burdisso (32 anni), appena passato lo scorso gennaio dalla Roma al Genoa, con cui è legato fino al 2015.

La sua esperienza in rossoblù però finora è stata deludente sotto il profilo delle prestazioni, nonostante Burdisso avesse accettato di gran voglia il trasferimento sperando di convincere il ct Sabella a portarlo ai Mondiali brasiliani.

Il Genoa, a questo punto, lo cederebbe senza troppa remora, anche perché in difesa sta crescendo bene il giovane difensore francese De Maio, che gioca nello stesso ruolo dell’argentino.

Milito, Samuel e Burdisso: il Racing Avellaneda è pronto al triplo colpaccio in Serie A.