SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

HOCKEY – PLAYOFF SCUDETTO ELITE.A: Asiago centra la semifinale

3 min read

Con una grandissima rimonta nel finale la Supermercati Migross Asiago ha sconfitto anche in gara 2 dei quarti il Vipiteno, qualificandosi per la semifinale scudetto.

Decisiva, all’overtime, la rete di Daniel Sullivan che ha fissato il risultato finale sul 2-3, completando così una rimonta incredibile: a 3’ e 32” dal termine dei tempi regolamentari, infatti, i padroni di casa conducevano per 2 reti a 0 e già si prospettava la “bella”. Con il consueto grande cuore, però, i ragazzi di John Parco hanno saputo girare a proprio favore la contesa.

Il Vipiteno esce così di scena ma lo fa a testa alta, consapevole di aver dato filo da torcere ai più quotati campioni d’Italia in carica che, ancora una volta, hanno dimostrato di essere squadra cinica e spietata e mai arrendevole. L’avversaria in semifinale ancora non si sa, alcune certezze però ci sono.

Il Val Pusteria ha vinto la Coppa di Lega e acquisisce il diritto del vantaggio del fattore campo in semifinale ed eventualmente in finale; qualsiasi sarà la scelta dei pusteresi (Valpellice e Cortina giocheranno la “bella” martedì sera a Torre Pellice), l’Asiago non avrà dalla sua il fattore campo e giovedì prossimo inizierà la serie di semifinale in trasferta, a Brunico contro il Val Pusteria o a Collalbo contro il Renon.

Alla Weihenstephan Arena il Vipiteno si gioca la stagione senza Knowlton ma con Taylor, nell’Asiago mancano gli infortunati Signoretti e Marozzi e i giovani Stevan e Mattivi che domani sera (domenica 23) saranno impegnati in gara 1 di finale scudetto con l’under 20 contro il Val Pusteria (@ Odegar di Asiago, ore 18,45 con ingresso gratuito).

Risultato che rimane a reti bianche per quasi 45’, le occasioni però si sprecano. Nel primo tempo 4 superiorità numeriche per il Vipiteno, 2 per l’Asiago ma gli special team si annullano.

Secondo tempo che vede l’Asiago vicino al gol del vantaggio (palo di Ulmer e traversa di Borrelli), ma anche per Tura non è una serata tranquilla, tutt’altro. In penalty killing (penalità di panca per troppi giocatori sul ghiaccio), l’Asiago ha due nitide occasioni in contropiede, Myllykoski ci mette del suo per fermare Sullivan prima e Paul Zanette poi. Il terzo drittel si apre con una colossale occasione per gli stellati in powerplay: il tiro a botta sicura di Ulmer, con Myllykoski fuori causa, è miracolosamente respinto in tuffo da un difensore dei Broncos.

L’equilibrio è rotto al 44’ da Erat, il disco s’impenna e supera Tura. Al 52’, proprio allo scadere della penalità di Paul Zanette, i padroni di casa raddoppiano con Pircher che dalla blu trova il varco vincente (deviazione davanti a Tura?). I padroni di casa già intravedono gara 3 ma l’Asiago è di tutt’altra opinione.

Paul Zanette insacca il rimbalzo davanti a Myllykoski che dimezza lo svantaggio e accende la scintilla che innesca la rabbiosa rimonta dei giallorossi che subito dopo scappano in contropiede con Ulmer e Bentivoglio, ancora decisivo il portiere finlandese Myllykoski. A un minuto dalla terza sirena coach John Parco chiama time-out e gioca la carta del sesto uomo di movimento: il Vipiteno sbaglia il colpo del KO e sul ribaltamento di fronte, Ulmer conclude a rete, Bentivoglio devia mettendo fuori causa Myllykoski. E’ il gol del pareggio, ma il finale thrilling prevede anche l’istant replay che dice 2 a 2, fugando ogni dubbio. Sul tabellone luminoso: 19’45”!

Si rende necessario l’overtime, squadre accorte, un errore sarebbe fatale. L’uomo che completa la rimonta parte da dietro, tira dalla distanza, la rete altoatesina si gonfia…la maglia è giallorossa e dietro ha il numero 4! Esse come Sullivan, esse come semifinale!!!
Vipiteno Weihenstephan Broncos – Supermercati Migross Asiago 2 – 3 OT
Parziali: (0-0; 0-0; 2-2; 0-1)
 
Marcatori: 44’53” Erat (V), 52’12” Pircher (V-PP), 56’28” Zanette P. (A), 59’45” Bentivoglio (A). Overtime: 3’14” Sullivan (A).

Vipiteno: Myllykoski (Steinmann); Baur, Eastman, Pircher, Hackhofer, Maffia, Messner, Liotti; Braito, Mair, Stofner, Caig, Lee, Erat, Kofler, Wieser, Sottsas, Taylor, Ludvik, Erlacher. All.: Axel Kammerer.

Asiago: Tura (Pavone); Sullivan, Strazzabosco A., Ross, Casetti, Marchetti, Strazzabosco M.; Tessari N., Borrelli, Presti, Rigoni, Tessari M., Ulmer, Bentivoglio, DeVergilio, Benetti, Zanette M., Zanette P.. All.: John Parco.

Arbitri: Colcuc e Gastaldelli con Cristeli M. e Cristeli C..

Gara 2 Coppa di Lega: Val Pusteria-Renon 2-1 (Val Pusteria si aggiudica la serie 2-0 e vince la Coppa di Lega)
Gara 2 Quarti di finale: Vipiteno-Asiago 2-3 OT (Asiago vince la serie 2-0 e si qualifica per la semifinale), Cortina-Valpellice 4-1 (serie 1-1, martedì sera a Torre Pellice la “bella”).

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.