SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

INTERVISTE – Calcio Femminile, la nuova stagione dell’Inexere per mister Gatti

3 min read

Chiacchierata col tecnico della squadra di Bizzarone che, dopo l’ultima fantastica stagione, avrà molto da lavorare.

 

Fare meglio dello scorso anno si può, ma senza dimenticare ciò di buono che si è lasciato dietro.

Per la squadra femminile Inexere Village Bizzarone una finale scudetto persa, ma anche una Coppa Italia di categoria portata in bacheca: non male per una compagine che, nella stagione 2012/2013, si presentava ai nastri di partenza del massimo campionato CSI di calcio a 7 come neo promossa.

Scelte societarie hanno fatto perdere la massima categoria alle ragazze, ma la grinta non mancherà di certo.

Alle porte del nuovo campionato, Sport in Condotta.it ha interpellato il tecnico Roberto Gatti, che tanto bene ha fatto con la squadra comasca in questi ultimi anni.

Mister, come sta procedendo la preparazione? 
“Dai, ormai siamo alla fine ed il 6 ottobre comincia il campionato. Devo dire che ho trovato le ragazze in un buono stato di forma al rientro dalle vacanze e questo ci ha permesso di svolgere un buon lavoro. Dunque personalmente sono soddisfatto”. calcio femminile_inexere_gatti

Che campionato sarà per la tua squadra?
“Purtroppo la nostra scelta di partecipare al campionato CSI del comitato di Varese, ci ha fatto perdere i diritti sportivi fin qui acquisiti. Pertanto se l’anno scorso abbiamo partecipato, vincendo a pari merito con l’Arosio il campionato di Serie A, quest’anno parteciperemo alla Serie B di Varese. Però credo che le difficoltà siano maggiori sia per numero di squadre sia per tasso tecnico sicuramente maggiore rispetto a Como. Rimane comunque come obbiettivo della stagione la promozione in A”.

Il gruppo si è rinnovato? 
“Rispetto all’anno scorso abbiamo perso capitan Bianchi per ritiro dall’attività, c’è però Strambini che rientra dopo 1 anno di stop forzato da una maternità, e abbiamo 3 nuovi innesti che sono Lamperti, che si allena con noi già dalla scorsa stagione,  Pisoni direttamente dalla squadra Primavera della Como 2000 e Brumana che riprende dopo una pausa di 3 anni. Sicuramente tutti innesti validi in un gruppo che ha già fatto vedere cose egregie e che si è già tolto più di una soddisfazione”.

Su cosa vorresti che le ragazze migliorassero quest’anno? 
“Quest’anno, è un po’ il mio pallino , vorrei che oltre ai risultati riuscissimo ad esprimere un gioco fatto più di fraseggi e di possesso palla, come il Barça! Scherzi a parte, mi piacerebbe dare un impronta del genere a questa squadra, e credo che tutte adesso abbiano acquisito determinate doti tecniche che ci permettono di poter puntare molto su questo aspetto potendo così divertirci e divertire giocando a calcio”.

Un giudizio sulle avversarie che vi appresterete ad affrontare? 
“Questo campionato per noi è un pó una sorpresa: ci sono molte squadre nuove, qualcuna delle vecchie la conosciamo e sappiamo che sono molto ben attrezzate, ma io sono convinto che in generale sia sempre meglio non conoscere le squadre avversarie, perché ci permette di entrare sempre concentrati sull’obbiettivo senza il pericolo di sottovalutare l’avversario”.

Hai da fare un ringraziamento o un pensiero particolare? 
“Volevo, alla fine di questa intervista, fare un grosso in bocca al lupo al nuovo capitano Panvini che ha ereditato un compito difficile, impegnativo ma che lo farà ne sono certo con l’orgoglio di indossare la fascia dell’Inexere Village. Inoltre volevo ringraziare tutto lo staff che mi da una mano, ovvero Bianchi (allenatore in seconda), Cestari (preparatore dei portieri), Scaglioni (mental coach), Riva e Galimberti (dirigenti). È grazie anche al loro lavoro che si può pensare in grande e, perché no, sognare una nuova promozione in Serie A”.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.