SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

Interviste – Il nuovo Genoa visto da Marco Liguori

2 min read

Il direttore di PianetaGenoa1893.net ci parla delle sensazioni sulla nuova campagna acquisti rossoblù, tra speranze ed idee per l’imminente nuova stagione di Serie A.

 

Gli ultimi 2 campionati di Serie A del Genoa sono stati a dir poco al cardiopalma, con altrettante salvezze arrivate sul filo del rasoio e, spesso, per demeriti altrui (vedi Palermo e penalizzazione del Siena dell’ultimo torneo).

La squadra rossoblù riparte con l’ennesimo nuovo progetto del presidente Enrico Preziosi, che questa volta, nonostante il traguardo raggiunto con Davide Ballardini, ha deciso di puntare sull’esordiente tecnico Fabio Liverani.

Scommessa? Nuova stagione tribolata in arrivo per i tifosi genoani? Sport In Condotta.it lo ha chiesto a Marco Liguori, direttore del portale PianetaGenoa1893.net, che ben tasta il polso ai supporter rossoblù.

calcio_genoa_direttore liguori

Direttore come giudica, fin qui, il mercato del Genoa?
“Sulla carta il giudizio è positivo. Sono stati acquisiti alcuni giocatori in ruoli che l’anno scorso si erano rivelati deboli, come il terzino destro: al riguardo è stato preso Vrsaljko, anche se occorre un altro giocatore. E’ stato rafforzato il centrocampo con Cofie e Biondini. Ho qualche dubbio in attacco, dove Gilardino deve essere assistito dai due trequartisti del modulo 4-3-2-1 di Liverani. Bisognerà vedere se il Genoa riuscirà ad acquistare un esterno che sappia giocare sia nell'”albero di Natale” sia nel 4-3-3, in modo da avere un alternativa. Spero che non saranno ceduti Granqvist (notizia ufficiale da poco, il centrale passa al Krasnodar per 5 milioni di euro, ndr) e Kucka che l’anno scorso furono due punti di forza”.

Le difficoltà d’intesa tra Preziosi e la tifoseria saranno ancora un punto negativo della nuova stagione?
“Non credo, anche perché è stato dato sostegno al presidente in un recente comunicato”.

Si aspetta il salto di qualità da qualcuno?
“E’ tutta la squadra che deve svolgere un salto di qualità rispetto alle ultime due annate poco edificanti”.

Capitolo portiere: ceduto Sebastien Frey, giusto dare fiducia al giovane Mattia Perin?
“Perin si è ben comportato nelle amichevoli in Austria e Inghilterra e questo è un bene. Donnarumma è anche lui una sicurezza: se non accadono particolari eventi negativi, è una coppia che può ben figurare”.

Mister Liverani come è stato accolto dalla piazza rossoblù?
“C’è già un buon feeling tra Liverani e i tifosi. Ora sono molto curioso di vedere all’opera il tecnico nella prima gara che conta. Sabato in Coppa Italia contro lo Spezia al Picco si inizierà a capire la sua filosofia di gioco”.

Che obbiettivi si pone, secondo lei, il Genoa per la stagione 2013/2014?
“Inutile pensare a obiettivi precisi quando c’è un allenatore nuovo e la squadra si sta rinnovando. Si potrebbero porre eventualmente tra un mese, dopo l’iniziale ciclo “terribile” in campionato”.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.