26 Novembre 2022

SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

Nazionale Modelle Amika – Il presidente Tomasi Morgano: “Vogliamo diventare una realtà sempre più importante”

4 min read

Intervista esclusiva con la numero 1 della Nazionale femminile, tra obbiettivi, scetticismi e curiosità.

 

La Nazionale Modelle Amika ha preso campo da diverso tempo in vari eventi calcistici del nostro bel paese.

Non solo calcio giocato, ma anche tutto ciò che vi sta attorno.

Incuriositi, noi di Sport in Condotta.it abbiamo interpellato il presidente Gloria Tomasi Morgano.

Ci parli di come è nata l’idea di questa particolare Nazionale e come ne è diventata presidente.
“La Nazionale Modelle Amika è nata nel gennaio 2012 con l’intento di creare una formazione di modelle, fotomodelle, lavoranti nel settore dello spettacolo e della moda che scendono in campo a giocare partite di calcio per solidarietà.
Nel frattempo nasce anche l’esigenza di valorizzare la bellezza Italiana e quindi la volontà di selezionare solo ragazze nonché modelle Italiane. Altra esigenza importante è quella di dare la possibilità a queste modelle di lavorare anche con sfilate, ospitate, e tutto quello che puo’ girare attorno al mondo dell’immagine per valorizzare l’impegno delle modelle stesse.
Io, insieme a Thomas Incontri, siamo gli ideatori della Nazionale Modelle Amika e in quanto tali e in base alle caratteristiche a attitudini professionali sono stati ripartiti i nostri ruoli in questo modo: in qualità di Presidentessa, ricopro un ruolo più istituzionale, mantengo i rapporti con le modelle singolarmente e con il gruppo. Per me era fondamentale che fosse una donna a gestire quel ruolo per evitare ulteriori scetticismi. Thomas Incontri è invece il portavoce e direttore artistico, ruolo che svolge in modo assolutamente professionale, grazie alla sua decennale esperienza in questo settore”.

SONY DSC

Quali sono gli scopi/ obbiettivi ?
“L’obiettivo di Amika è quello di scendere in campo per la solidarietà, giocare delle partite di calcio spettacolo per regalare qualche momento felice agli spettatori presenti ma soprattutto dare la possibilità di raccogliere fondi per le associazioni benefiche del territorio.
Inoltre grazie ad Amika si da l’opportunità a delle giovani modelle e fotomodelle di guadagnarsi un posto nel mondo della moda e dello spettacolo in modo assolutamente onesto e pulito, attraverso un’esperienza unica nel suo genere.
Infine sicuramente uno degli obbiettivi è quello di costruire un gruppo solido all’interno del quale le modelle possano confrontarsi, conoscersi e crescere sviluppando conoscenze che possano essere utili per il loro futuro professionale.
Le ragazze capiscono le loro capacità e iniziano a sperimentarle realmente avendo la possibilità di essere protagoniste di eventi, nel ruolo non solo di modelle ma anche di presentatrici, organizzatrici, cantanti e ballerine”.

Avete mai percepito scetticismo intorno a voi?
“Assolutamente si, purtroppo anche se credo sia abbastanza normale. Quello dello spettacolo è un mondo difficile da capire e la nostra è una realtà, anche se giovane, che si è presentata in questo settore in modo assolutamente professionale, con la voglia di cambiarlo, in meglio, dando la possibilità a delle ragazze meritevoli e realmente portate, senza favoritismi o compromessi.
Tutto ciò non sempre viene capito nè compreso e il più delle volte può creare invidia.
Noi, come staff direzionale e come gruppo forte, abbiamo deciso di portare avanti la nostra idea con forte coscienza che può diventare una realtà sempre più importante e conosciuta”.

Come vengono selezionate le ragazze della Nazionale Modelle Amika?
“Le ragazze della squadra vengono selezionate attraverso dei casting nei quali oltre a valutare evidenti requisiti fisici, vengono richiesti dei requisiti che sono più strettamente caratteriali.
Richiediamo quindi la predisposizione al lavoro di gruppo, allo spirito di gruppo e un requisito che assolutamente non deve e non può mancare è la voglia di divertirsi, l’entusiasmo e forse anche un po di pazzia.
Le nostre ragazze infatti di distinguono per la simpatia e la disponibilità al gioco, allo scherzo e come detto, al divertimento”.

Curiosità o aneddoti?
“Non so se vi è mai capitato di vedere una delle nostre partite. Alla presentazione iniziale delle nostre calciatrici a un certo punto vedrete arrivare di corsa due giocatrici ritardatarie. Ma a mano a mano che si avvicinano capirete che c’è qualcosa di strano. Infatti sono due uomini con delle parrucche e più precisamente sono Gianluca Arena del duo comico I Pappapero di Colorado e Andrea Branda che giocano nella Colorado Charity Team, la squadra formata dai comici di Colorado con la quale abbiamo stretto una partnership molto importante. Ci divertiamo a giocare con loro e loro si divertono a giocare con noi. é uno scambio divertente per noi e per il pubblico”.

Quali saranno le prossime tappe o eventi?
“Il calendario di settembre è bello ricco di eventi. Il 6 settembre saremo impegnate nella prima partita di questa stagione, a Macherio, in occasione dell’evento FuoriGp, legato al Gp di Monza. L’8 settembre saremo ospiti a una sfilata di moda nei pressi di Monza e così il 15 andremo a Novi Ligure per un altro evento sportivo molto importante. Ma ovviamente non posso svelarvi tutto. Per rimanere aggiornati potete controllare il nostro calendario eventi sul sito www.amika.it oppure sulle pagine sei social network Facebook e Twitter”.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.