28 Settembre 2022

SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

VOLLEY – SERIE A2: Cantù pronta a ripartire, intanto arriva l’opposto Vincenzo Tamburo

2 min read

La Libertas Cantù riparte con grande entusiasmo in vista del prossimo campionato di volley maschile Serie A2.

La finale playoff persa contro Monza ormai è archiviata, adesso si guarda al futuro con rinnovato ottimismo.

Ottimismo dettato anche dal rinnovo col main sponsor Cassa Rurale ed Artigiana di Cantù, che continuerà ad essere al fianco della società.

Soddisfatto il presidente Molteni: “La sponsorizzazione con la Cassa Rurale Cantù è stata rinnovata con comune soddisfazione. Avere come sponsor la più importante realtà creditizia della nostra zona. E’ per noi motivo di vanto e di grande prestigio. Ringrazio per questo il Presidente Angelo Porro che ci ha sempre seguito con passione ed entusiamo nelle nostre partite, come pure il Direttore Generale Gianbattista Lanzi e tutti i suoi collaboratori, nonchè il Consiglio di Amministrazione. Speriamo di riuscire anche nella prossima stagione a raccogliere risultati positivi che abbiamo avuto nel passato campionato con la conquista dei play-off e il raggiungimento storico della finale per il passaggio in A-1. La nostra vittoria più importante è stata comunque aver riempito dopo decenni in ogni posto possibile il mitico Palazzetto Parini emblema della nostra città e luogo di nascita di nuove avventure sportive ed umane”.

Il presidente di Cantù ha poi ufficializzato anche la conferma dello staff tecnico“Sono molto soddisfatto che lo staff abbia accolto il mio invito a rimanere. Massimo Della Rosa sarà ancora l’allenatore ed è confermato anche il vice Massimo Redaelli. Nicola Lasio sarà ancora il nostro scoutman”.

Infine, la società lariana ha poi confermato l’ingaggio dell’opposto Vincenzo Tamburo (classe 1985) che nell’ultima stagione era in forza a Sora:  “Mi avvicino a questa nuova avventura con lo spirito di sempre: cercare di fare bene sin da subito e partire con il piede giusto. Sapevo di essere per Cantù una prima scelta e questo ovviamente è stato molto importante. Non ho ancora avuto il piacere di conoscere il presidente Molteni ma me ne hanno parlato tutti molto bene. Ho parlato con l’allenatore Della Rosa che credo, raggiungendo la finale dello scorso anno, abbia dimostrato di sapere il fatto suo”.

Tamburo ha parlato poi della squadra e del pubblico canturino: “Lo scorso anno ho visto una squadra che grazie alla grande forza del gruppo è spesso riuscita ad uscire dalle situazioni difficili. Nelle semifinali ho vito inoltre un palazzetto gremito: è stato bello giocare in quella cornice e spero che la prossima stagione fin dalle prime partite ci sia il palazzetto pieno”.