SPORT IN CONDOTTA

LA VOCE DELLA PASSIONE

VOLLEY – SERIE A2: Punto d’oro per Cantù nel derby con Milano

2 min read

Cantù prende un punto che vale oro a Milano e chiude così la regular season al settimo posto che significa quarti di finale playoff contro Matera da disputarsi tra due settimane (domenica 30 gara 1 a Matera, mercoledì 2 aprile ore 20.30 gara 2 a Cantù ed eventuale bella a Matera domenica 6 aprile).

E’ un derby ricco di emozioni quello contro l’Itely Milano. Partenza per i padroni di casa, poi Cantù gioca alla grande due set, vincendo il secondo in volata e il terzo piuttosto nettamente.

Il coach milanese Maranesi mischia allora le carte nel quarto, fuori l’opposto Bencz per Daolio, ma è Cantù che fa ancora la partita fino al massimo vantaggio di 17-11. Il rientro dei “titolari” milanesi ha però un effetto immediato sul rendimento della squadra che impatta e supera la Cassa Rurale.

Nel frattempo arrivano anche le notizie dagli altri campi e in particolare da Matera, dove Castellana Grotte è sul 2-2, troppo poco per impensierire la settima posizione (i pugliesi sarebbero rimasti ottavi anche in caso di vittoria 3-2 e sconfitta per 3-2 dei canturini).

Nel tie-break c’è quindi un calo di tensione della squadra di coach Della Rosa, così come domenica scorsa contro il Vero Volley. Si gira sull’8-3 e il parziale viene chiuso da Mattera e compagni 15-8. Da segnalare per la Cassa Rurale l’ottima percentuale in attacco dei centrali Monguzzi e Robbiati, entrambi sopra l’80%, un’arma quella dell’attacco veloce che potrebbe essere fondamentale nei playoff.

Soddisfatto il presidente della Libertas Brianza Cantù, Ambrogio Molteni al termine del match. “Devo ringraziare i ragazzi e lo staff -dice – abbiamo raggiunto l’obiettivo di evitare il primo turno di playoff che sarebbe stato sicuramente un dispendio di energie. Ora inizia un nuovo campionato. Affronteremo Matera nei quarti di finale e tra gli avversari di alta classifica è forse la squadra con cui possiamo esprimere al meglio il nostro potenziale. Certo ora ogni partita diventa decisiva e ci sono squadre che hanno atteso proprio i playoff ma sono state costruite per raggiungere il traguardo della serie A1”.

Un altro derby perso al tie-break. “C’è un po’ di rammarico in effetti per non aver chiuso quel quarto set che sembrava nosto, ma con il senno di poi è tutto facile Ora godiamoci questi giorni senza match ufficiali che saranno fondamentali per recuperare le forze ha chi ha dato tutto dall’inizio del campionato”.

Cantù dispone infatti di una rosa più ridotta rispetto a Monza, Milano, Corigliano, la stessa Matera e le altre grandi del campionato.